Vincisgrassi

Vincisgrassi

Vincisgrassi

Per la ricetta del vincisgrassi, tritate il prosciutto e insaporitelo in g 80 di burro, poi unite la carota e la cipolla, mondate e divise a metà. Appena saranno appassite toglietele e aggiungete le regaglie di pollo, tagliate a pezzetti, tranne i fegatini. Irrorate con mezzo bicchiere di vino, quando sarà evaporato unite due cucchiaiate di salsa di pomodoro, un bicchiere di brodo, sale e pepe: cuocete a fuoco basso per circa 2 ore, bagnando ogni tanto con qualche cucchiaiata di latte. Mezz’ora prima del termine di cottura lessate per alcuni minuti in acqua salata a bollore l’animella, le cervella e i filoni, indi sgocciolateli, tagliateli a dadini e uniteli al ragù; alla fine aggiungete anche i fegatini di pollo. Impastate energicamente g 500 di farina con il semolino, il burro, due cucchiaiate di Marsala, le uova e un pizzico di sale.

Stendete la pasta in una sfoglia sottile, poi ricavatene delle strisce larghe circa 10 cm. e lunghe quanto la teglia che userete. Lessatele al dente in acqua salata, subito dopo immergetele in una ciotola di acqua fredda, poi stendetele su un canovaccio. Con gli ingredienti indicati preparate la besciamella.

Imburrate una teglia rettangolare, fatevi uno strato di pasta e ricoprite con un velo di besciamella, parmigiano, qualche cucchiaiata di ragù e fiocchetti di burro. Proseguite alternando i vari ingredienti fino ad esaurirli. Lasciate riposare la preparazione in luogo fresco per 6 ore indi cuocetela in forno a 200° per circa mezz’ora.

Translate »