Vigilia di Natale: pesce arrosto!

Vigilia di Natale: pesce arrosto!

Vigilia di Natale: pesce arrosto!
Vigilia di Natale: pesce arrosto!
Vigilia di Natale: pesce arrosto!
Vigilia di Natale: pesce arrosto!

Vigilia di Natale: pesce! In Italia è un’usanza ben radicata quella di mangiare un menu di magro la sera prima di Natale, una tradizione che affonda le sue radici nella religione cristiana. Che voi osserviate questo rito per motivi religiosi o semplicemente culturali, questa Vigilia perché non proporre del pesce arrosto? Alici, trota, salmone, spada, merluzzo ma anche tonno, spigola o anguilla, pressoché quasi tutti i tipi di pesce si prestano a questa cottura.
Ecco i consigli giusti per arrostire il pesce e non sbagliare cottura e qualche goloso spunto per cucinarlo.

Menù della Vigilia: 50 ricette e più

Scampi con crema di avocado e carote
Carpaccio di storione
Insalata di mare e lenticchie
Rose di patate e pasta fillo
Insalata di verza e anguilla con maionese al curry
Crostini di panettone con burro di avocado, salmone e tartufo
Antipasto di ananas, finocchio, mela verde
Aspic di gamberi e baccalà
Terrina cremosa con insalata di mele e sedano
Stella di patate al tartufo e robiola
Sgombri marinati con zucca e cialda
Topinambur e crema di lenticchie rosse
Ravioli soffici al gorgonzola
Fritto doppio di gamberi
Capesante al gratin
Risotto alla raspadura
Salmone mantecato con vellutata ai semi di finocchio, cubi di polenta e bacon
Ravioli di stoccafisso e crema di scorzonera
Risotto viola con capesante
Farfalle, catalogna e radicchio
Ravioli di ostriche con salsa di champagne
Cannelloni con gamberi e arance
Lasagne con granchio e ribes allo champagne
Spaghetti alle vongole e polpo
Tortiglioni farciti con cime di rapa e pomodori secchi
Zuppa di arselle
Tortelli di pesce in brodo dorato
Paccheri con vongole e seppie
Aspic di astice e mango in gelatina di gin
Baccalà alla vicentina
Baccalà mantecato
Salmone allo zenzero e melagrana
Sformatini di sedano rapa e zucca
Branzino e verdure nell’intreccio
Insalata russa classica
Frittelle di riso e cavolfiore
Carciofi ammollicati
Triglie all’anconetana
Calamari imbottiti su crema di pane
Branzino in crosta di aneto, arancia e pecorino
Filetto di pesce sciabola in oliocottura
Spiedini di capitone arrosto
Insalata di astice e avocado
Insalata con finocchi, arance e mele
Paninetti al latte
Meringata d’inverno
Piccoli aspic di melagrana al vino passito
Omino di neve
Torta di pandoro con panna e lamponi
Bûche de Noël, tronchetto natalizio
Meringata con frutti tropicali
Stella alle spezie
Crostata di mele con crumble
Bavarese all’arancia
Biancomangiare con mandorle e ribes

Arrostire il pesce al forno

Ponete il pesce intero in una teglia, dopo averlo lavato, pulito e insaporito con aromi. Ungete leggermente la teglia con un filo d’olio e poi mettetelo in forno, già preriscaldato, a 200°, dai 10 ai 20 minuti, a seconda della grandezza del pesce. Ricordatevi di spennellare il pesce con dell’olio e di proteggere la coda con dell’alluminio. Se il pesce è intero, incidetelo sui fianchi; se invece è un trancio, tenetelo in forma con dello spago bianco da cucina.

pesce-arrosto-vigilia-natale

Qualche idea per il pesce arrosto

Potete provare con l’arrosto di merluzzo, il merluzzo gratinato al forno, l’arrosto di salmone (anche nella versione più originale farcito con la sogliola) o, ancora, il cefalo con le patate, da cuocere al forno per 15 minuti, una ricetta classica, ma sempre apprezzata sulle tavole italiane.

Sfogliate ora il tutorial con i nostri suggerimenti per arrostire il pesce!

Translate »