Un nido nel piatto

Un nido nel piatto

Nidi di patate e uova
Nidi di patate e uova
Nidi di patate e uova
Nidi di patate e uova
Nidi di patate e uova

In cucina ci vuole sempre un po’ di creatività ed è bello divertirsi a realizzare piatti buoni da mangiare, ma anche molto belli da portare a tavola.
Queste ricette che stiamo per proporvi sono un’idea divertente e originale che faranno la gioia dei vostri ospiti, soprattutto dei bambini.
Si tratta di cestini di patate a forma di nido che all’interno hanno le uova, sode o morbide.
Vediamo come prepararli.

Nido di rosti e uova sode

Questa è davvero una ricetta golosissima perché la base è fatta con le patate grattugiate, aromatizzate e poi fritte come si fa per la ricetta del rosti.
In pratica basta grattugiare le patate, strizzarle molto bene per eliminare l’acqua e poi mescolarle con sale e pepe e qualche erba aromatica tritata al coltello prima di compattarle creando delle polpette schiacciate da friggere nell’olio bollente.
Una volta calde rovesciate subito queste frittelle di patate su un bicchiere capovolto per ottenere la forma di un nido.
Attenzione a lavorarle con le mani quando sono ancora molto calde. Aiutatevi con della carta assorbente. Terminate la preparazione mettendo al centro di ogni nido un po’ di misticanza e un uovo sodo tagliato in due, che può essere di gallina oppure di quaglia, più piccolo.

Nido al forno con uovo cremoso

Un’alternativa alla ricetta precedente è un nido di patate sbollentate e grattugiate e poi cotte in forno a 200° per 10 minuti ben schiacciate all’interno di uno stampo da muffin oliato.
Per renderele saporite aggiungete del parmigiano grattugiato e un po’ di prezzemolo.
Una volta dorate in forno, aprite al centro di ogni stampino un uovo intero e cuocete in forno una seconda volta a 200° per 10 minuti o finché l’albume non sara diventato bianco. Otterrete dei muffins che sembrano nidi.

Nido di bastoncini e uova

Per bastoncini intendiamo le patatine a fiammifero (stick) tagliate sottilmente e fritte.
Per prepararle affettate le patate, non troppo sottilmente, e poi con il coltello lentamente e pazientemente realizzate tanti bastoncini. Passateli nel ghiaccio per una mezz’oretta per eliminare l’amido e renderli croccanti in cottura, e poi tamponateli con carta assorbente prima di cuocerli in olio di semi bollenti.
Servite i bastoncini di patate fritte disponendoli come un nido con al centro le uova sode o anche alla coque così potete intingere le patate nei tuorli morbidi.

Sfogliate il tutorial per scoprire i nidi di uova e patate, ma non solo!

 

Translate »