Un broccolo per menu: due ricette per utilizzarlo tutto, senza sprechi

Un broccolo per menu: due ricette per utilizzarlo tutto, senza sprechi

Vale un po’ per tutte le verdure, ma con un broccolo romanesco si può realizzare davvero un gustoso menu, con pochi ingredienti, di solito in casa e zero (ma davvero zero) sprechi. Questi due piatti possono fungere da piatto unico se li abbinate a del riso basmati e del pollo a dadini, per esempio, nel caso dei broccoli all’arancia.

Broccolo romanesco all’arancia

È ottimo come contorno, per condire la pasta. Se si unisce dell’uovo e del Parmigiano, diventa un ripieno per i ravioli.

Ingredienti

1 broccolo romanesco 1 kg
1 spicchio d’aglio
olio evo
1 arancia bio
salsa di soia
sale

Dividete il broccolo in tocchetti con le mani, seguendo le sue tipiche infiorescenze. Tenete da parte (non buttate, torsolo e foglie).
Cuocetelo in pentola a pressione per 5 minuti, a vapore.
Fate soffriggere 1 spicchio di aglio in 2 cucchiai di olio, quindi unite il broccolo e la buccia grattugiata di mezza arancia.
Regolate di sale quindi sfumate con 2 cucchiai di salsa di soia.

Crema di torsolo e foglie di broccolo romanesco con crostini alle acciughe

Permette di usare gli scarti del broccolo, molto saporiti. È ottima anche come antipasto.

Ingredienti

torsolo e foglie di un broccolo romanesco
acciughe
1 panino semiraffermo (150 g)
pepe
sale
aglio
1 limone bio
latte fresco (150 g)

Procedimento

Cuocere a vapore in pentola a pressione torsolo e foglie del broccolo romanesco. Frullare il tutto con l’acqua di cottura. Unire 1 bicchiere di latte,1 spicchio di aglio aglio e noce moscata, portate a bollore. Regolate di sale e pepe ed eliminate l’aglio. Spegnete e, a piacere, unite del parmigiano grattugiato Tostare del pane semi-raffermo a fettine, in forno o nel tostapane; unire del burro amalgamato con la buccia di mezzo limone bio, tenuto in freezer per 15 minuti. Completare con un’acciuga. Servire la vellutata con i crostini.

Translate »