Tre giorni così e addio al gonfiore lasciato dalle feste!

Tre giorni così e addio al gonfiore lasciato dalle feste!

Non si può festeggiare il Natale, e tutte le feste che si porta con sè, senza godersi i ricchi piatti della tradizione insieme ai propri cari. Vietato pasteggiare a petto di pollo alla piastra e insalata: ne gioverebbe il fisico (forse), ma di sicuro non il cuore. In fondo basterà poi solo una dieta di tre giorni per depurarsi dagli eccessi e ritrovare la forma.

Dieta depurativa di tre giorni

L’ideale sarebbe resettare corpo e mente dalle abitudini alimentari non proprio corrette acquisite nei giorni di festa. Abbandonate alcolici, bibite gassate, dolci, prodotti confezionati e in generale tutto ciò che potrebbe indurre a esagerare con le porzioni.
Prediligete alimenti che aiutano il processo depurativo, come il succo di limone usato per condire oppure per aromatizzare acqua e tè verde. Tra le verdure, quelle che vantano proprietà più spiccatamente detox sono le barbabietole, insalata, spinaci, cicoria, tarassaco (e in generale tutte le verdure a foglia verde), sedano, carciofi e finocchi.
Scegliete proteine magre – pesce e carne bianca, uova, legumi e formaggi magri (non la versione light di formaggi grassi) – che saziano e fanno lavorare il metabolismo, e usate solo olio extra vergine d’oliva a crudo come condimento.

I trucchi per resistere alla dieta

In effetti è solo una dieta di tre giorni per depurarsi, ma dopo tutte le golosità natalizie ridurre le quantità di quello che mangiamo e tornare a un’alimentazione più semplice può essere difficile. Iniziate allora il pasto con della verdura cruda – un pinzimonio o un’insalata mista andranno benissimo – che costringendovi a masticare per bene, contribuirà a favorire il senso di sazietà. Ricordatevi di condire sempre la verdura con olio extra vergine d’oliva per assimilare le vitamine e sfruttare il potere saziante delle fibre. Sempre per illudere lo stomaco, provate a bere un bicchiere d’acqua prima di ogni pasto: partirete con la pancia già un po’ piena.
Se vi siete abituati ai dolci e proprio non riuscite a rinunciarci, provate a cuocere delle mele o delle pere in forno con tutta la buccia e un po’ di cannella, noce moscata e chiodi di garofano. Una volta cotte saranno naturalmente dolcissime e basterà un trito di frutta secca o una cucchiaiata di yogurt denso per una merenda sana e golosa. Per rendere più gustosi carne bianca e pesce provate ad accompagnarli con una salsina fatta mescolando yogurt, curry e olio oppure senape e succo di limone. Se invece siete tra quelli che bevono poco – quando, in realtà, l’acqua è fondamentale per eliminare scorie e tossine – preparate delle acque aromatizzate mettendo in infusione in un litro d’acqua qualche fettina di limone, arancio o pompelmo oppure una manciata di chicchi di melograno e dello zenzero. Otterrete una bevanda gustosa, che, inoltre, sfrutta alimenti utili per depurarsi.

Translate »