Tortellini di Natale senza glutine: la ricetta

Tortellini di Natale senza glutine: la ricetta

In viaggio senza glutine
In viaggio senza glutine
In viaggio senza glutine
In viaggio senza glutine
In viaggio senza glutine
In viaggio senza glutine
In viaggio senza glutine

Natale non è Natale senza tortellini. Perché chi è celiaco dovrebbe rinunciare a questa golosa tradizione? In commercio se ne trovano di pronti, senza glutine. Ma la gioia e la soddisfazione di prepararli in casa sarà tutta un’altra. Il rito fatto di impastare, stendere e farcire si perpetua anche usando farine idonee. Una porzione solo per l’ospite (o il padrone di casa) celiaco? Oppure tutti senza glutine: sono buonissimi! E non presentano difficoltà maggiori rispetto alla ricetta classica. L’importante è scegliere la farina adatta: si possono acquistare miscele già pronte di farina aglutinata, appositamente studiati e bilanciati per  la pasta all’uovo. In alternativa si può optare per una miscela, in parti uguali di farina di riso e di mais. Fondamentale, inoltre, è lavorare lungamente la pasta, per poi concederle un adeguato riposo. Una volta pronti, potete lessare i tortellini nel brodo di cappone, come da tradizione, e servirli nel brodo di cottura. Se preferite un piatto “asciutto”, potete cuocerli in acqua bollente salata e servirli con burro e grana.

La ricetta dei tortellini senza glutine per Natale

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta all’uovo

300 g di farina senza glutine
4 uova
Farina di riso
1 pizzico di sale

Per il ripieno

300 g di lonza di maiale
100 g di mortadella consentita
100 g di prosciutto crudo consentito
150 g di Parmigiano reggiano grattugiato
1 uovo
burro
noce moscata
sale

Brodo di cappone per servire e cuocere

Procedimento

Per la pasta

Rompete le uova una terrina, sbattetele con una forchetta, unite la farina e il sale, quindi iniziate a impastare. Quando l’impasto avrà preso consistenza, continuate a lavorarlo energicamente sul piano da lavoro. Impastate a lungo, fino a quando non sarà più appiccicoso. Potete usare l’impastatrice. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Per il ripieno

Tagliate a pezzi la lonza e arrostitela in una noce di burro, salate, portate a cottura e lasciate raffreddare; passate la carne al tritacarne insieme alla mortadella e al prosciutto. Unite il parmigiano, l’uovo e la noce moscata e amalgamate con cura.

Stendete la sfoglia ottenendo uno spessore sottile, utilizzando l’apposita macchinetta. Sul piano di lavoro infarinato con farina di riso adagiate la sfoglia e ritagliatela in quadrati di cm 3,5 di lato. Ponete su ogni quadrato un po’ di ripieno, piegate la pasta a triangolo e premete i bordi con le dita. Ripiegare leggermente l’angolo esterno del triangolo e chiudere ad anello girando attorno al dito.

Mentre si preparano i tortellini, la sfoglia rimasta va tenuta coperta con un foglio di pellicola per alimenti, in modo che non si asciughi. Lessate i tortellini nel brodo di cappone e serviteli nel loro brodo di cottura.

 

Tempo di preparazione: 2 ore + 1/2 ora di riposo

Translate »