Tomaxelle: gli involtini alla ligure che non tutti conoscono

Tomaxelle: gli involtini alla ligure che non tutti conoscono

I consigli per preparare le tomaxelle
I consigli per preparare le tomaxelle
I consigli per preparare le tomaxelle
I consigli per preparare le tomaxelle
I consigli per preparare le tomaxelle

Le tomaxelle, una ricetta tipica ligure, sono involtini di fesa di vitello ripieni di tanti ingredienti. La storia racconta che nel 1800, quando Genova fu assediata dagli austriaci, la popolazione decise di prendere per la gola i nemici offrendo loro dei gustosi involtini. Ecco che fu creato così questo straordinario piatto.

La ricetta ieri e oggi

In origine le tomaxelle venivano preparatate con il lesso tritato, con gli arrosti avanzati, bietole, uova e formaggio grattugiato, utilizzando un composto di tutti questi ingredienti per farcire le fettine di vitello.
Nella versione originale non c’era il pomodoro, che arrivò in Italia solo alla fine del XVI secolo, e mancavano anche i funghi, un’aggiunta più recente che rende questi involtini ancora più saporiti.

tomaxelle-involtini-alla-ligure

Come preparare le tomaxelle

Scottate in acqua bollente 100 g di petto e 100 g di magro di vitello, tritateli unendo la mollica di pane inzuppata nel brodo, i pinoli, 50 g di funghi secchi ammollati in acqua, scolati e tritati.
Amalgamate il tutto, unite due uova, il formaggio grattugiato, prezzemolo, maggiorana, noce moscata e chiodi di garofano, mescolando bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
Riempite 8 fettine di vitello battute e assottigliate, arrotolatele e chiudetele con degli stuzzicadenti.
Passate le tomaxelle nella farina e poi rosolatele nel burro sfumando con il vino bianco.
Completate la cottura per 15 minuti nel sugo di pomodoro. Cuocere a fuoco lento, diluendo il sugo con il brodo vegetale. Salate e pepate.

Scoprite nel tutorial i consigli per preparare le tomaxelle

Translate »