Tarte tatin: e se la facessimo con le banane?

Tarte tatin: e se la facessimo con le banane?

Tarte tatin in tutti i modi!
Tarte tatin in tutti i modi!
Tarte tatin in tutti i modi!
Tarte tatin in tutti i modi!
Tarte tatin in tutti i modi!
Tarte tatin in tutti i modi!
Tarte tatin in tutti i modi!

La tarte tatin è un dolce nato per caso, anzi per sbaglio da un errore delle sorelle Caroline e Stephanie Tatin, proprietarie di un ristorante, che volevano preparare una torta per i loro clienti con una base di sfoglia e ripiena di mele, ma dimenticarono la sfoglia e la aggiunsero solo in seguito sulle mele cotte.
Ecco che venne fuori questa specie di sfoglia rovesciata con le mele caramellate.
Una delizia dal gusto intramontabile, perfetta per tutte le volte che si ha voglia di un dolce, ma si ha poco tempo per prepararlo.
Il successo è assicurato!

Tante varianti della tarte tatin

La tarte tatin si può fare in tanti modi, non solo con le mele e non solo dolce.
Potete scegliere qualsiasi tipo di frutta di stagione e quindi provarla con le prugne, le pesche o le albicocche in estate, con le pere e le arance in inverno, con il rabarbaro e le fragole in primavera e con uva e fichi in autunno.
Sono deliziose e perfette per un antipasto le versioni salate con pomodorini e cipolle caramellate da portare a tavola sempre rigorosamente tiepide.
Infine ci sono ricette simili alla tarte tatin perchè la cottura prevede sempre un ingrediente caramellato coperto da un impasto che è in genere una sfoglia, ma può diventare anche un impasto che lievita come quello di un ciambellone.
Il risultato sarà diverso, ma sempre straordinario.

tarte-tatin-alle-banane

Tarte tatin alle banane

Questa variante della tarte tatin è perfetta tutto l’anno perchè le banane si trovano sempre sui banchi della frutta.
Preparala è davvero molto semplice.
Per prima cosa caramellate in un pentolino 100 g di zucchero e poi aggiungete 50 g di burro e dell’anice stallato o latte spezie a piacere. Anche la cannella ci sta molto bene.
Poi sbucciate le banane e tagliatele in due parti nel senso della lunghezza o a rondelle, dipende un po’ da come volete che la torta si presenti.
Versate il composto di caramello ancora caldo all’interno di uno stampo da torta e adagiatevi sopra le banane in modo ordinato coprendo tutta la base.
Completate con un rotolo di pasta sfoglia che va rimboccato all’interno della tortiera in modo da creare una sorta di guscio alla frutta.
Cuocete per circa 25 minuti a 200°.
Servite la torta tiepida con della panna montata.

Scoprite nella gallery tante altre idee sfiziose per preparare una tarte tatin dolce o salata!

Translate »