Spiedini di gamberi all’Angostura

Spiedini di gamberi all’Angostura

Prende il nome da una cittadina del Venezuela, nasce come medicina naturale e oggi è usatissimo in molti bar. L’angostura è un ingrediente di cocktail come il Manhattan, l’Old Fashioned o il Rob Roy. E’ un bitter, amaro, che però ben si presta anche alla preparazione di piatti, come questo.

Per 8 spiedini (5 gamberi ciascuno)

1/2 tazza di olio d’oliva
1 buccia grattugiata di un limone grande
1/4 di succo di limone
1/4 di tazza di coriandolo tritato (o prezzemolo)
1 cucchiaio di Angostura
2 spicchi d’aglio schiacciati
1 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di salsa piccante
1 kg di gamberoni grandi, con le code e il carapace
8 spiedini

Procedimento

In una ciotola non metallica, mescola tutti gli ingredienti ad eccezione di gamberi.

Sbuccia i gamberoni dal  carapace ma mantieni le code. Immergi i gamberi nella marinata, copri e lascia in frigorifero per 1-2 ore.
scola i gamberi e infilzali negli spiedini.

Scalda una griglia di ghisa o padella antiaderente. Quando è ben calda, appoggia gli spiedini e lasciali cuocere. Girali solo quando si staccheranno con facilità, dopo circa 3 minuti. Lascia pochi secondi anche sull’altro lato, togli dalla griglia e servi subito.