Sformatini con porcini e patate

Sformatini con porcini e patate

CI01910.pdf

Per la ricetta degli sformatini con le patate, pelate le patate e lavatele in una ciotola finché l’acqua non diventa limpida, per eliminare parte dell’amido. Tagliate le patate a fette regolari spesse 3-4 mm. Massaggiatele con un filo di olio, distribuitele in una teglia foderata di carta da forno e salatele leggermente. Mondate i porcini, tagliateli a fette regolari, distribuiteli nella teglia con le patate e conditeli con un filo di olio. Infornate a 220 °C per 15 minuti. Imburrate 6 stampini da muffin (ø 7 cm) e coprite il fondo con 6 dischi di carta da forno, anch’essi da imburrare. Tritate finemente un ciuffetto di maggiorana, uno di santoreggia e un rametto di rosmarino e mescolateli con il parmigiano grattugiato. Sfornate patate e porcini e componete ogni sformatino distribuendo in ogni stampino uno strato di patate, uno di parmigiano alle erbe e uno di porcini, ripetete i tre strati e ultimate con parmigiano e una noce di burro; infornate a 180-190 °C per una decina di minuti.
Preparate la salsa: sbucciate lo scalogno, tagliatelo a metà, rosolatelo in una casseruola con una noce di burro, un ciuffetto di salvia, un paio di foglie di alloro, un pizzico di sale e una macinata di pepe. Quando lo scalogno inizia a sfrigolare, sfumate con 1 bicchiere di vino rosso e fate ridurre; aggiungete 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro e cuocete per 10 minuti; infine eliminate le erbe e frullate fino a ottenere una salsa liscia e omogenea. Servite gli sformatini con la salsa; accompagnate a piacere con porcini saltati in padella con una noce di burro.

Translate »