Risotto (in pentola a pressione) al Parmigiano, stracciatella, limone e menta

Risotto (in pentola a pressione) al Parmigiano, stracciatella, limone e menta

Come mangiare in modo sia sempre più etico e sano? …. noi de La Cucina Italiana da 90 anni ci ispiriamo alla tradizione, sperimentando nuove tecniche di cottura, scegliendo ingredienti sostenibili e riducendo gli sprechi – di tempo, di materie prime, di energia. Lavoriamo rispettando l’ambiente, gli alimenti e la salute e con questa ricetta lo facciamo a fianco di Edison, che l’energia la crea da oltre 135 anni, e si propone di spiegare come consumarla meno e meglio, come in questa ricetta. Il risotto in pentola pressione è perfetto per le cene infrasettimanali, quando si va di fretta ma non si vuole per questo rinunciare al gusto, a cibi sani e al piacere della tavola. La soluzione è usare una praticissima pentola a pressione, e in soli 6 minuti si è tutti a tavola! Con un piccolo gesto si può davvero cambiare il mondo, ogni giorno.

Ingredienti per 4 persone
1 l di brodo vegetale (carota, sedano, cipolla)
350 g di riso Carnaroli
1 scalogno
½ bicchiere di vino bianco freddissimo
2 cucchiai di Parmigiano grattugiato
1 lime
250 gr stracciatella
olio extravergine d’oliva
foglie di menta fresca

Per la decorazione (facoltativo)
2 limoni
500 ml d’acqua
500 ml di zucchero semolato
20 foglie di menta

Procedimento
Preparate un soffritto con lo scalogno tagliato fino e un filo d’olio. Fatelo dorare e bagnate con il brodo in modo che imbiondisca senza bruciarsi. Mettetelo da parte.
Prendete la pentola a pressione e tostate il riso a secco, senza grassi, senza farlo bruciare.
Bagnate con del vino freddissimo in modo che il chicco si apra. Quando il vino sarà sfumato aggiungete il brodo. Aggiungete il soffritto, un goccio d’olio poi chiudete la pentola a pressione.
Quando inizia a fischiare sarà arrivata a temperatura: lasciate cuocere per 6 minuti.
Passati i 6 minuti, aprire la valvola, lasciate sfiatare, poi aprite la pentola e mantecate il riso con il Parmigiano e un goccio d’olio.

Per le zeste di limone
Pelate con un pelapatate dei limoni, prendendo solo la parte gialla (la bianca è amara). Sbianchiteli in acqua bollente: immergeteli velocemente e toglieteli appena l’acqua riprende a bollire, ripetete per due volte. Tagliate la buccia a striscioline molto sottili e immergetela in uno sciroppo composto da metà acqua e metà zucchero, per mezza giornata.

Per la menta
Essiccare le foglie di menta in forno per un’ora a 60° C, poi passatele al setaccio fino ad ottenere una polvere molto fine, tipo farina.

Per finire il piatto
Mettete in ogni piatto un mestolo di risotto, adagiateci al centro della stracciatella fresca, delle foglioline di menta fresca e una grattugiata di scorza di lime. Se le avete preparate, usate anche 5/6 fili di zeste di limone sciroppate e spolverate con la polvere di menta. Servite subito.

Translate »