Piadina alla riminese con verdure gratinate

Piadina alla riminese con verdure gratinate

Il trucco per le verdure gratinate
L’olio extravergine al posto dello strutto
Si stendono con il matterello
Il lievito in polvere
La padella per le piadine
Mai al forno

La piadina alla riminese è uno dei piatti veloci e gustosi più famosi e apprezzati della cucina italiana ma, per gustarne il vero sapore e seguire la ricetta originale è obbligatorio usare il mattarello, cuocerla preferibilmente su una teglia di terracotta e mangiarla subito dopo averla cotta, senza aspettare che perda la tipica fragranza.

Come il pane carasau, la marchigiana crescia o la tigella emiliana, la piadina alla riminese fa parte dei “pani senza lievito” cari alla tradizione italiana del Bel Paese.

piadina alla riminese ricetta originale

Proprio a causa della natura “semplice” di questa preparazione, la piadina alla riminese ha bisogno di una farcitura “forte” e piena di sapore. Dalla classica con prosciutto crudo, rucola e squacquerone a quelle ripiene con la salsiccia, la mortadella, la provola, il gorgonzola e persino, per chi ama il dolce, la Nutella.

E per chi ama i ripieni con le verdure?

Piadina alla riminese con verdure gratinate: ecco come

La piadina con le zucchine gratinate è un grande classico. Il sapore della piadina si sposa infatti alla perfezione con quella delle zucchine. Per gratinare le zucchine basta preparare un trito con prezzemolo, pangrattato e parmigiano grattugiato, un pizzico di sale e una macinata di pepe e spolverare le zucchine con il preparato direttamente su una teglia da forno, condirle con un filo di olio extravergine di oliva e farle cuocere in forno a 200° per circa 20 minuti. In questo caso la piadina va “arricchita” con un formaggio a pasta molle.

Un’altra idea originale per la farcitura è un mix di melanzane, peperoni e pomodori, per un sapore deciso e una piadina alla riminese davvero ricca di gusto. Se avete optato per questa scelta iniziate tagliando ogni verdura a seconda della sua forma: i peperoni a striscette, le melanzane a dischetti e i pomodori a metà, aggiungendo un pizzico di sale e capovolgendoli per farli scolare bene per circa 30 minuti.  Prima di mettere le verdure in forno (25 minuti a 200°C) per gratinarle, farcitele con il solito mix di pangrattato, formaggio grattugiato e spezie.

Anche la piadina con zucchine, melanzane e cipolle gratinate è ideale per portare in tavola un piatto saporito. Per prepararla basterà lavare le verdure e tagliarle a fettine sottili. Poi, sempre in forno a 200°, vanno cotte dopo averle spolverate con pan grattato, formaggio (magari pecorino) e erbe aromatiche, senza dimenticare un filo d’olio, sale e pepe.

Translate »