Petto bardato in padella | CucinoFacile.it

Petto bardato in padella

Tagliate a metà i petti di pollo, eliminate l’osso e separate i filetti: più teneri, si staccano facilmente. Potrete cuocerli a parte per un tempo più breve.
Foderate i 4 mezzi petti ottenuti con le fettine di lardo, in modo che risultino completamente avvolti.
Rosolateli in una padella con un filo di olio, 1 spicchio di aglio, 1 foglia di alloro, 1 di salvia: tenete il fuoco basso per evitare che il lardo si bruci. Dopo 7-8 minuti coprite con un coperchio e cuocete per altri 10 minuti.
Pulite intanto le bietole e scottatele in acqua bollente salata per 3-4 minuti; scolatele e conditele con olio e sale.
Togliete i petti di pollo dalla padella, stemperate il fondo di cottura con 1 bicchiere di vino; aggiungete una piccola noce di burro e una punta di cucchiaino di amido di mais e riportate a bollore, ottenendo una salsa.
Servite i petti di pollo con le bietole, completando con la salsina.

Translate »