Perché il minestrone fa bene alla salute | CucinoFacile.it

Perché il minestrone fa bene alla salute

Il minestrone è da sempre uno dei piatti simbolo della cucina tradizionale italiana e della dieta mediterranea. Preparato con ortaggi, verdure e legumi, è un mix super salutare. «Spesso poco considerato nei menu giornalieri, oggi sta tornando protagonista in tavola perché permette di fare il pieno di una grande varietà di vitamine, sali minerali, enzimi, antiossidanti e altri nutrienti che permettono di restare giovani e sani, forti e pieni di energia», spiega la nutrizionista Valentina Schirò. Per ottenere il massimo dei suoi benefici l’ideale è puntare su vegetali di stagione e di colore diverso. «Maggiore è la varietà dei vegetali è meglio è. Verdure e ortaggi di colore rosso come ravanelli e pomodori per esempio sono ricchi di licopene, un antiossidante prezioso per la salute del sistema cardiovascolare. I vegetali di colore arancione come carote e zucca sono una vera e propria miniera di carotenoidi, tra cui il betacarotene, fondamentale per la salute della pelle e per la vista. Quelli di colore verde come gli spinaci, la cicoria e la bietola assicurano invece clorofilla, una sostanza che svolge un’azione protettiva sull’intero sistema immunitario. I vegetali di colore bianco come i finocchi, il cavolfiore, il cavolo, la cipolla sono ricchi di flavonoidi, in particolare di quercetina, utile per la prevenzione degli stati infiammatori. Quelli di colore viola, infine, come le melanzane, hanno un elevato contenuto di antocianine, antiossidanti che contrastano il colesterolo “cattivo” e l’insorgenza delle malattie cardiovascolari», spiega l’esperta.

Sazia e depura

Il minestrone è un ottimo alleato di chi è a dieta. «Grazie alla presenza elevata di fibre, di cui sono particolarmente ricchi gli ortaggi, le verdure e i legumi (fagioli, lenticchie, ceci, ecc.) rallenta lo svuotamento gastrico e l’assorbimento degli zuccheri nel sangue. Inoltre, prolunga la sazietà e tiene a freno gli attacchi di fame improvvisi» spiega Valentina Schirò. Ma i benefici non finiscono qui. Grazie alle sue proprietà disintossicanti, il minestrone stimola la depurazione del fegato e dell’intero organismo. «Assicura minerali come magnesio e potassio che aiutano a drenare e eliminare i liquidi in eccesso, responsabili di ritenzione idrica e gonfiori».

Mantiene in salute l’intestino

Il minestrone è ricco di fibre che aiutano l’intestino a rimanere in salute. «Favoriscono la regolarità intestinale e di conseguenza l’eliminazione delle tossine e delle sostanze di scarto. Quelle solubili presenti in carciofi, pomodori, porri, asparagi, cipolla e in molti altri vegetali come l’inulina hanno un’azione prebiotica. Nutrono e mantengono in salute la flora batterica intestinale» conclude l’esperta.