Patate novelle sottovuoto, l'ingrediente che ti cambia la cena | CucinoFacile.it

Patate novelle sottovuoto, l’ingrediente che ti cambia la cena

Le patate novelle fresche sono più saporite ma, quando il tempo stringe, anche quelle precotte e sottovuoto possono rivelarsi un utile ingrediente per preparare dei piatti spettacolari in pochi minuti. Al supermercato di solito le si trovano in confezioni da 500 grammi che si conservano in frigorifero dai 30 ai 60 giorni, a seconda della marca. Il modo più semplice e immediato per cucinare le patate novelle sottovuoto è quello al forno con olio, sale e rosmarino, ma si possono fare in tanti altri modi diversi.

Bocconcini di patate novelle in crosta di pancetta

Patate e pancetta vanno da sempre a braccetto. Per preparare questi bocconcini occorrono una dozzina di patate, altrettante fette di pancetta e 100 grammi di Emmentaler, o comunque di un formaggio che si fonda facilmente. Sciacquare velocemente le patate e tamponarle con della carta assorbente. Versare in una teglia due cucchiai di olio e ungerne la superficie con un pennello. Poi avvolgere intorno a ciascuna patata prima una fetta di formaggio e poi una di pancetta. Fissare il tutto con uno stuzzicadenti. Disporre i bocconcini nella teglia e cuocere a 180 gradi per venti minuti. Servirli quando sono ancora caldi.

Con vino e paprika, un abbinamento insolito

Un altro modo originale per preparare le patate novelle sottovuoto è con il vino rosso e la paprika. Anche in questo caso servono pochi ingredienti e pochissimo tempo. In una padella far sciogliere 80 grammi di burro e far rosolare due scalogni tagliati a fettine sottili. Unire 500 grammi di patate e 100 ml di vino rosso. Aspettare che evapori, aggiungere un pizzico di sale e spolverare con mezzo cucchiaio di paprika piccante. Cuocere per altri 15 minuti con il coperchio, unire altri 50 ml di vino e ultimare la cottura.

In insalata con tonno e bottarga

Questa insalata è perfetta per quelle giornate in cui fa così caldo che non ci si vuole neanche avvicinare ai fornelli. Per due persone servono 500 grammi di patate novelle sottovuoto, tre cucchiai di bottarga grattugiata, una scatoletta di tonno sott’olio, un rametto di menta, olio, aceto e sale. Sciacquare la patate precotte, disporle in una pirofila e terminare la cottura al microonde per cinque minuti. Riempire fino a metà un bicchiere con l’olio extravergine d’oliva, aggiungere un cucchiaio di aceto e la bottarga e mescolare. Una volta pronte le patate, tagliarle a tocchetti e versarle in un’insalatiera, aggiungere il tonno sminuzzato, la menta tritata e condire il tutto con l’emulsione. Mescolare bene e far riposare un’ora prima di servire.

Spiedini di patate novelle sottovuoto e salmone

Per questi spiedini occorrono 500 grammi di patate novelle sottovuoto, 300 grammi di filetto di salmone, prezzemolo, olio, sale e pepe. Tagliare a cubetti il salmone e in quattro le patate. Procedere con la composizione degli spiedini, alternando il pesce alle patate. Spennellare con l’olio una piastra di ghisa o una padella antiaderente, farla scaldare e cuocere per cinque minuti gli spiedini su tutti e quattro i lati. A cottura ultimata cospargere con il prezzemolo tritato.