Pasta fredda con il pesto: la ricetta del «re»

Pasta fredda con il pesto: la ricetta del «re»

La ricetta della pasta fredda al pesto del re del pesto
La ricetta della pasta fredda al pesto del re del pesto
La ricetta della pasta fredda al pesto del re del pesto
La ricetta della pasta fredda al pesto del re del pesto
La ricetta della pasta fredda al pesto del re del pesto

Fusilli, fagiolini, patate, pomodori datterini, acciughe e una generosissima colata di pesto, tutto servito a freddo: ecco una variante estiva del classico piatto caldo ligure, da provare subito con la ricetta da maestro che trovate nella gallery sopra. La suggerisce Roberto Panizza, per tutti «il re del pesto»: patron del ristorante Il Genovese a Genova (che ora è anche all’interno del nuovo MOG), è il promotore del Campionato Mondiale del Pesto che ormai coinvolge migliaia di appassionati in tutto il mondo.

L’UNIVERSALITÀ DEL PESTO
È una delle sue ricette genuine e mediterranee, ma in fondo è anche uno strappo alla regola: «A voler essere rigidi – spiega Panizza – la pasta fredda è un errore, perché non è contemplata dalla tradizione culinaria italiana. Ma, dato che è sempre più usata, e che è buona, tanto vale provare a renderla speciale: per questo con il pesto non si sbaglia». «Il pesto alla genovese – prosegue Panizza – è uno di quegli ingredienti italiani che ormai rientrano nelle abitudini culinarie del mondo proprio perché nella sua semplicità e genuinità è perfetto, e sta bene con tutto».

I TRUCCHI DA CONOSCERE
Preparare una buona pasta fredda al pesto, però, non è così semplice come potrebbe sembrare: «Il pesto deve essere eccellente perché il sapore con la pasta fredda diventa ancora più marcato rispetto a quando si accompagna a paste calde: un pesto fatto male rischia di rovinare il risultato finale», spiega Panizza (e nella gallery sopra dà anche la sua ricetta di pesto). L’idea in più per rendere speciale la nostra insalata di pasta? Sbizzarrirsi con gli abbinamenti: «Il pesto nella pasta fredda si abbina molto bene anche a carni leggere come il pollo o pesci come baccalà e nasello, e si sposa splendidamente con le verdure fresche. Attenzione, infine, alla pasta: quella di grano duro è migliore per le insalate rispetto a quella fresca e il fusillo è il classico con cui non si sbaglia perché tiene il condimento meglio degli altri formati». Per vedere la ricetta sfogliate la gallery sopra

LEGGI ANCHE

Come si fa il pesto all’avocado (la ricetta)

LEGGI ANCHE

15 ricette di piatti estivi facili e veloci

 

Translate »