Pasta fredda al pesto, buona tutti i giorni

Pasta fredda al pesto, buona tutti i giorni

La pasta al pesto per eccellenza sono le buonissime trofie servite con fagiolini e patate, proprio come in Liguria. Ma ora che è estate e abbiamo voglia di piatti freddi, possiamo prendere ispirazione dalla ricetta tradizionale e concederci qualche indimenticabile e rnfrescante morso al basilico. Il segreto per far sì che risulti sempre perfetta, è quello di aggiungere il pesto alla nostra pasta fredda poco prima di servirla: la permanenza in frigorifero di una pasta già condita con il pesto porterebbe all’ossidazione del basilico e a un conseguente annerimento della salsa. Tenete bene a mente questa cosa e… liberate la fantasia!

Il pesto tradizionale

Per preparare il pesto seguendo la ricetta tradizionale servono sette ingredienti. Per condire 500 grammi di pasta: 50 grammi di Basilico Genovese DOP,  45 grammi di Parmigiano Reggiano DOP stagionato almeno 24 mesi, 15 grammi di Pecorino sardo invecchiato dieci mesi, cinque cucchiai di olio extravergine d’olivadue spicchi di aglio dolce, due cucchiai di pinoli e una manciata di sale grosso.

Dopo gli ingredienti, bisogna pensare agli attrezzi: un mortaio di marmoe un pestello di legno. Per chi ne fosse sprovvisto, si può anche ricorrere al frullatore ma il risultato non sarà lo stesso. Una delle regole fondamentali è comunque quella di procedere abbastanza velocemente: con il tempo il basilico si ossida e diventa amarognolo.

Si comincia pestando l’aglio con qualche chicco di sale grosso, poi si aggiungono i pinoli. Bisogna continuare a pestare fino a che i tre ingredienti non si sono completamente amalgamati. A questo punto aggiungere un po’ alla volta le foglie di basilico, dopo averle lavate e asciugate delicatamente, schiacciandole con il pestello contro le pareti con un movimento rotatorio verso sinistra e girando nell’altra direzione il mortaio. Infine unire il parmigiano e il pecorino, mescolare e per ultimo aggiungere anche l’olio a filo.

Paccheri al pesto di capperi
Paccheri al pesto di capperi.

Freddo sta bene con…

Patate lesse fredde tagliate a cubetti, olive nere denocciolate, pomodorini privati dei semi, mozzarelline ciliegino, cubetti di provola, cubetti di speck, peperoni, zucchine e melanzane grigliate.

Le nostre paste fredde al pesto

Translate »