Parigina di sfoglia: la torta salata che si prepara in un attimo

Parigina di sfoglia: la torta salata che si prepara in un attimo

Parigina di sfoglia
Parigina di sfoglia
Parigina di sfoglia
Parigina di sfoglia

La ricetta classica della parigina prevede l’utilizzo della pasta per la pizza, ma noi vogliamo prepararla al volo e quindi due rotoli di pasta sfoglia faranno al caso nostro.
Il ripieno invece resta lo stesso e cioè prosciutto cotto, passata di pomodoro, formaggio e origano.
Questo rustico ripieno è perfetto per un aperitivo, una merenda o anche come schiaccia da portare in ufficio.
Ottimo tiepido, ma anche freddo il giorno dopo.

L’origano fa la differenza

Ma davvero!
Come il basilico la fa nel sugo o sulla pizza, come la salvia con la pasta al burro.
Non si può non utilizzare l’origano in questa ricetta perchè regala quel sapore e profumo che rende questa torta semplicissima molto speciale.
Quello secco va benissimo.

La ricetta della parigina di sfoglia

Stendete un rotolo di pasta sfoglia rettangolare su una teglia rivestita con carta forno o utilizzate la carta forno già presente nella confezione.
Bucherellate il fondo e poi con un cucchiaio spalmateci sopra della passata di pomodoro condita con sale e origano secco.
Non abbondate con la passata, ne basta poca.
Proseguite con uno strato di prosciutto cotto a fette sottili e poi uno di mozzarella.
Potete utilizzare una mozzarella ben sgocciolata oppure delle fette di scamorza, l’importante è che il formaggio non perda troppa acqua in cottura.
Provola, fontina, sottilette e altri formaggi saporiti non vanno bene.
Chiudete con un secondo rotolo di sfoglia facendo fuoriuscire l’aria dall’interno e sigillando poi i bordi.
Bucherellate la superficie con la forchetta e spennellate con del latte.
Infornate a 180° per 30 minuti circa finché la torta non sarà dorata.

La variante finger food

Per un buffet o anche semplicemente per praticità, potete preparare questa ricetta in monoporzioni.
Le proposte sono tre: saccottini, brioches o tortine.
Nel primo caso tagliate la pasta sfoglia in quadrati delle stesse dimensioni e farciteli.
Per le brioches invece prendete una pasta sfoglia rotonda, tagliatela a spicchi abbastanza grandi, farciteli (poco) e poi arrotolateli per fare dei cornetti.
Per le tortine utilizzate uno stampo da muffin o da tartellette, rivestitelo con dischetti di pasta, farciteli e coprite con altri dischetti.

Translate »