Pappardelle con il polpo al vino | CucinoFacile.it

Pappardelle con il polpo al vino

PER LA PASTA
Impastate gli ingredienti fino a ottenere una pasta soda, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigo per 30 minuti.
Stendetela quindi in sfoglie abbastanza sottili, circa 2 mm, e ritagliatevi con una rotella tagliapasta ondulata delle strisce larghe almeno 2 cm ottenendo le pappardelle.

PER IL SUGO
Sciacquate il polpo e mettetelo nella casseruola con il vino, l’alloro, ricopritelo di acqua e lessatelo per 35-40 minuti dal bollore. Spegnete e lasciate raffreddare il polpo nell’acqua di cottura. Una volta freddo, scolatelo e tagliatelo in tocchetti non troppo piccoli.
Raccogliete la passata di pomodoro in una padella velata di olio e fatela ridurre sulla fiamma per qualche minuto; quando inizia quasi a caramellarsi, unite 300 g di acqua di cottura del polpo e il polpo a tocchetti. Salate e profumate con i semi di finocchio pestati. Cuocete per altri 5-6 minuti.
Lessate le pappardelle in abbondante acqua bollente salata, scolatele direttamente nella padella del sugo e aggiustate di sale, se serve.
Servite completando ciascun piatto con una grattugiata generosa di pecorino e qualche ciuffo di finocchietto. A piacere insaporite con una macinata di pepe.

Translate »