Orto in terrazzo: è boom in quarantena (e piante e semi arrivano a domicilio)

Orto in terrazzo: è boom in quarantena (e piante e semi arrivano a domicilio)

In questa eccezionale prima parte di primavera che stiamo trascorrendo in casa a causa dell’emergenza Coronavirus, non abbiamo voluto rinunciare a circondarci di fiori e piante abbellendo balconi e giardini e nemmeno a piantare le semine per gli ortaggi, i frutti e le erbe che spunteranno in questo periodo e nei prossimi mesi. Secondo un monitoraggio effettuato da Coldiretti, le settimane di quarantena hanno registrato un boom di orti in terrazzo: sono aumentati infatti nei supermercati e nei vivai (che si sono organizzati con le vendite a domicilio) le vendite di semi, piantine, fertilizzanti e strumenti domestici per la coltivazione. Chi ha spazio sufficiente in balcone o in giardino o anche solo su un davanzale si è organizzato per avviare una produzione casalinga di pomodori, zucchine e lattughe, ma anche basilico, rosmarino, salvia, timo e mentuccia.

Orto in terrazzo: come iniziare

Per avviare la propria coltivazione in casa, Coldiretti offre alcuni consigli.

Luce, terriccio e reti antiparassiti

Considerare l’esposizione del balcone, perché le piantine necessitano di una buona dose di luce e calore per crescere bene.

Scegliere un tipo di terriccio adatto che deve essere sufficientemente ricco in nutrienti, trattenere l’acqua senza che si crei ristagno idrico.

Non utilizzare prodotti antiparassitari, ma di difendere le proprie coltivazioni con reti anti-insetto o tessuto non tessuto, anche asportando manualmente gli insetti.

Se si è alle prime armi scegliere piantine da travasare invece dei semi. Sono più pratiche e permettono di vedere prima i frutti del proprio lavoro.

Cosa coltivare

L’insalata è la coltivazione più semplice (infatti è la più richiesta) e garantisce il raccolto dopo appena 40 giorni con un costo di soli pochi centesimi di euro.

Molto gettonate sono anche le piantine di pomodoro, anche in formato mignon.

Peperoni, cetrioli, melanzane, peperoncini piccanti dalle mille forme, pomodori con i frutti piccoli e dolci, fagiolini e ogni tipo di ortaggio capace di crescere in vaso. Si tratta – precisa la Coldiretti – in alcuni casi di varietà nane ottenute naturalmente attraverso incroci, mentre altre volte si tratta di normali prodotti dell’orto che si adattano a crescere anche in spazi ridotti come i vasi, oppure in appositi supporti che si sviluppano in verticale, sfruttando al meglio lo spazio limitato.

Piante e semi a domicilio

Sul sito dell’azienda Orto Mio, specialista di Forlì (FC) nella produzione di piantine da orto in cubetto di torba, nella sezione Punti Vendita si trovano le attività che fanno consegna a domicilio nella propria zona (da nord a sud d’Italia). Trovate anche una sezione dedicata ai consigli per coltivare l’orto, una dedicata alla cucina e una con l’Orto Live dove osservare un orto in tempo reale attraverso una webcam.

Piante online coltivate in particolare per gli hobbisti con consegna a casa si trovano anche su Il Giardino delle Meraviglie con vivai in provincia di Ragusa. Dal sito si possono scaricare guide sulla coltivazione dell’orto e il calendario delle semine.

Se cercate piante certificate biologiche le potete acquistare su L’Ortofruttifero, azienda toscana che con l’Università di Pisa ha avviato anche il progetto “SuperBio” per ottenere piante che oltre a presentare maggiori caratteristiche nutraceutiche, apportano benefici anche all’orto.

Il sito piantinedaorto.it propone piantine da frutto, da orto, varie tipologie di peperoncini piccanti, piante aromatiche, frutti di bosco e persino anche dei kit pronti con diverse tipologie di piante e le indicazioni per piantarle, dalla dimensione del vaso al periodo.

Per acquistare fiori e piante decorativi per abbellire giardini o balconi con un occhio anche al sociale potete fare affidamento su Cascina Bollate, il vivaio all’interno del Carcere di Bollate (Mi) dove i detenuti imparano un mestiere accanto a giardinieri professionisti. L’ampio catalogo si sfoglia online e sempre con un click si può acquistare e ordinare a domicilio con consegne in tutta Italia (gratuite su Milano e limitrofi in questo periodo di emergenza sanitaria).

Sui siti di Coldiretti trovate diversi elenchi divisi per regione delle aziende che si sono organizzate per la consegna a domicilio: qui, ad esempio, trovate quelle delle Lombardia, qui quelle venete.

Translate »