#OggiDelivery: astice alla catanese di Sadler

#OggiDelivery: astice alla catanese di Sadler

Sempre in equilibrio fra tradizioni italiane e costante evoluzione creativa, la cucina di Sadler approda anche sulla piattaforma di delivery cosaporto.it.

Il Ristorante Sadler in via Ascanio Sforza 77 a Milano (affiancato da un secondo locale, Chic’n Quick – Trattoria Moderna), riparte in totale sicurezza e amplia il suo orizzonte grazie ai servizi a domicilio, attivi da maggio. Non solo una necessità, ma una spinta per realizzare nuovi progetti per il futuro, come ci ha raccontato Sadler.

«L’esperienza del delivery è stata stimolante e potrà sicuramente andare avanti anche dopo l’emergenza. Magari sviluppandola facendo un discorso più grande, portando a compimento un progetto a cui pensavo già da tempo». Non ci resta che aspettare!

#OggiDelivery: astice alla catanese

Oltre a un aperitivo e un menu della settimana completo, il servizio a domicilio offre una selezione dei migliori piatti del ristorante, dal riso da passeggio alla milanese alla pinsa – leggera e digeribile – con fiori di zucchina, alici del Cantabrico, pomodori canditi, rucola, mozzarella e Provolone Sigillo Rosso. L’astice alla catanese è uno dei piatti più amati, soprattutto con l’estate che bussa alle porte.

«L’astice è un crostaceo molto amato, un ingrediente pregiato che non si trova spesso nei piatti pensati per il delivery. Questo piatto si ispira all’insalata catalana (che prevede l’uso dei gamberi), ma noi abbiamo pensato di arricchirla con sapori più mediterranei, tipici dell’insalata catanese. »

Olive, sedano, pomodoro, cipolla (stufata, per alleggerirla e renderla più dolce), basilico fresco. Condita con olio, limone e un po’ di aceto. Per finire in bellezza con i sapori della Sicilia, la croccantezza delle panelle di ceci fritte. Un piatto da gustare leggermente tiepido, ideale quindi per la bella stagione e per essere assaporato anche in delivery.

In abbinamento, il sommelier del Ristorante Sadler consiglia Sauvignon DOC Collio “Tiare”.

Astice alla catanese: la ricetta di Sadler

Ingredienti per 10 persone

5 astici
2 avocado
3 pomodori ramati
2 cipolle rosse
5 gambi di sedano
Basilico
Olio evo
Sale q.b
Culis di gamberi rossi
Olive taggiasche
Germogli di basilico rosso 1 blister
Erba cipollina 1 rametto

Preparazione

In una casseruola stemperare la farina di ceci, salare e aggiungere anche un poco di olio e.v.o. Lasciarla riposare per 1 ora circa, quindi iniziare a cuocere a bassa temperatura rigirando sovente, dopo circa 30 minuti di cottura versare il composto, che dovrà essere liscio, in una bacinella quadrata. Riporre in frigorifero (per almeno una notte) a rassodare, una volta divenuto compatto tagliare il composto a dadoni, di misura adatta alla finitura del piatto, serviranno 5 pezzi per ogni porzione.

Cuocere le cipolle in sacchetti sottovuoto pelate e bagnate con del vino rosso per 30 minuti c.a a vapore. Incidere a croce i pomodori, sbollentarli per 5/6 secondi in acqua bollente e raffreddarli in acqua e ghiaccio. Privarli della pelle e dei semi, tagliarli a cubetti. Pelare e tagliare l’avocado a cubetti, tagliare la cipolla e a spicchi. Pulire il sedano, pelarlo leggermente e tagliarlo a pezzetti di ugual misura delle altre verdure.

Tagliare l’astice a metà, staccare le chele che cuoceranno a vapore per 7 minuti a 95°C, quindi raffreddarle e sgusciarle eliminando il carapace. Tagliare la polpa a dadini.

Scaldare una griglia, ungere di olio la polpa dell’astice e scottarla per 2/3 minuti. Continuare la cottura in forno caldo per 3 minuti a 190°. Condire tutte le verdure con olio, sale e foglie di basilico. 5’ 5. Friggere le panelle in olio bollente, scolarle e salarle.

Translate »