Non è Natale senza eggnog

Non è Natale senza eggnog

Eggnog: la bevanda dell’inverno
Eggnog: la bevanda dell’inverno
Eggnog: la bevanda dell’inverno
Eggnog: la bevanda dell’inverno

Una bevanda perfetta per le serate natalizie da sorseggiare calda, in compagnia degli amici, magari davanti al fuoco scoppiettante di un camino: è l’eggnog.
Non è il classico Vov come si potrebbe immaginare visto l’aspetto e la consistenza, ma lo ricorda molto.
Vediamo di cosa si tratta e come si prepara.

Cos’è l’eggnog?

È una bevanda anglosassone a base di uova crude – da qui il nome eggnog – che vengono poi sterilizzate dall’aggiunta di una parte alcolica.
L’eggnog va servito in genere da solo trattandosi quasi di un dessert ed è molto buono tiepido, quasi caldo, anche se a qualcuno piace di più freddo, magari accompagnato da piccola pasticceria secca, come i famosi biscottini burrosi inglesi, gli shortbread.
La consistenza è simile a quella di uno zabaione, ma è più leggera perché all’interno ci sono albumi montati a neve, o panna montata, per i più golosi.
La particolarità di questa bevanda è che non va preparata usando lo sbattitore elettrico, ma semplicemente una frusta a mano.

Storia dell’eggnogg

L’origine di questa bevanda è controversa.
Potrebbe derivare dal posset medievale che era a base di latte caldo, vino e birra e aromatizzato con spezie, utilizzato come rimedio naturale e molto efficace contro i malanni.
Ma secondo altre fonti l’eggnogg deriverebbe dall’egg’n’grog, una bevanda a base di rum.
Di certo l’abbinamento uova, latte e alcool è la base, ma possono variare le spezie e anche la parte alcolica.
Infatti in alcune ricette troveremo il bourbon, in altre lo sherry e in altre ancora il whiskey.
La noce moscata è la sua caratteristica e la cannella può esserci o no, dipende dai gusti.

La ricetta dell’eggnogg

Ingredienti

600 ml di panna fresca
480 ml di latte intero
225 g di zucchero
120 ml di Bourbon
mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia
noce moscata e cannella

Procedimento

Sbattete gli albumi freddi fino montarli.
Aggiungete lo zucchero e continuate a sbattere sempre a mano quindi versate anche i tuorli, l’estratto di vaniglia, la cannella e la noce moscata grattatugiata.
Versate a filo la panna fresca non montata sempre sbattendo e poi il latte.
Alla fine aggiungete il Bourbon.
Mettete in frigorifero per un paio di ore e servite fredda oppure scaldatela al microonde.

Ricetta veloce

C’è una variante molto facile e veloce della ricetta originale.
Mettete 8 uova freschissime, 140 g di zucchero bianco, 700 ml di latte intero, 475 ml di panna liquida fresca e 475 ml di rum o brandy in uno shaker.
Agitate velocemente fino ad ottenere una crema spumosa e servite con la noce moscata grattugiata.

Translate »