Le sarde a beccaficu, una delizia tutta siciliana

Le sarde a beccaficu, una delizia tutta siciliana

Le sarde a beccaficu sono una ricetta che fa parte della tradizione siciliana, cucinata soprattutto nelle province di Messina e Palermo. Sono una rielaborazione di un piatto di carne molto ricco, servito sulle tavole dei nobili siciliani: il beccafico è infatti un piccolo uccello dalle carni molto saporite, che ai tempi veniva cacciato e cucinato. Nella tradizione popolare venne poi sostituto con le sarde, un pesce povero che faceva parte della dieta delle famiglie meno abbienti. Gli ingredienti che compongono questa ricetta formano un equilibrio di sapori che consente di servire questo piatto sia come antipasto, sia come secondo di pesce. Vediamo come si prepara.

La ricetta delle sarde a beccaficu

Ingredienti per 4 persone

750 g di sarde, 100 g di pane grattugiato, 50 g di uvetta sultanina, 50 g di pinoli, 6 acciughe sotto sale, prezzemolo, alloro, olio extravergine di oliva, sale, pepe e succo di limone.

Procedimento

Per prima cosa ammollate l’uvetta sultanina in acqua tiepida. Eviscerate le sarde, aprendole a libro, ed eliminate le lische e le teste. Sciacquatele e tamponatele con un foglio di carta assorbente. Tostate il pane grattugiato (tranne un cucchiaio) in poco olio extravergine di oliva. Quando sarà rosolato, toglietelo dal fuoco e aggiungete l’uvetta ben sgocciolata e strizzata, i pinoli, il prezzemolo tritato e le acciughe dissalate e tritate. Mescolate e aggiustate di sale. Amalgamate per bene il tutto mescolando, e poi spalmate un po’ del composto all’interno di ogni sarda, facendolo aderire con una leggera pressione delle dita. Arrotolate quindi la sarda su se stessa (facendo attenzione che non fuoriesca il ripieno) ad anello, in modo che la codina spunti verso l’alto. Ricoprite una teglia con carta da forno, adagiatevi le sarde ripiene, unite l’alloro, cospargetele con un cucchiaio di pangrattato, irroratele con il restante olio d’oliva e fatele cuocere in forno già caldo a 220° C per 15-20 minuti e, a cottura ultimata, conditele con il succo di limone e servite le vostre sarde a beccaficu ben calde.

Translate »