Le ricette preferite del principe Carlo e Camilla su Instagram

Le ricette preferite del principe Carlo e Camilla su Instagram

Ogni giorno una ricetta diversa per andare alla scoperta della cucina del Regno Unito. È quello che ha pensato di condividere la futura coppia reale, il principe Carlo e la moglie Camilla, sul profilo Instagram di Clarence House, la loro dimora londinese.

La prima ricetta è dedicata agli oatcake scozzesi, la loro colazione preferita. Il duca e la duchessa di Rothesay, come sono chiamati in Scozia, nel 2017 sono andati in visita presso la Blair Atholl Watermill Bakery, uno degli ultimi mulini ancora attivi nel paese. Qui vengono preparate torte da vendere o servire al mulino, dove il grano e l’avena vengono ancora macinati a pietra nel modo tradizionale.

View this post on Instagram

This week, join us as we take a taste tour around the United Kingdom and look back at Their Royal Highnesses’ visits featuring all things food from across the country – with some special recipes shared along the way! 👩🍳👨🍳🇬🇧 Today we start off in Scotland! 🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 The Duke and Duchess of Rothesay, as known in Scotland, have visited a range of local delis, ice cream parlours and many more food businesses during their regular visits to the country. In Highland Perthshire, Her Royal Highness saw one of the last working watermills in Scotland during a visit in 2017. Wheat and oats are stoneground in the traditional manner at @blairathollwatermill to make flour for use in their tea room and bakery. 🌾 The Blair Atholl Watermill Bakery often makes oatcakes to sell or serve at the mill. The simple recipe only requires three main ingredients – oatmeal, salt and water – and takes less than an hour to prepare and cook. 🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿🥣 ⬅️ Swipe across to try their traditional recipe for yourself! Did you know that oatcakes are thought to have existed in Scotland since the Roman times? They are commonly eaten at breakfast or served up with a cheese board. 📸 @blairathollwatermill

A post shared by Clarence House (@clarencehouse) on

La ricetta è semplice e veloce. Ingredienti:

-100 gr avena media
-70 gr avena fine
-30 gr avena fine
-5 gr sale
-5 gr zucchero
-30 ml olio
-100 ml acqua bollente

In una ciotola grande, mescolare la farina d’avena, il sale e lo zucchero. Quindi aggiungere l’olio e mescolare energicamente fino a formare una pasta densa. Quindi aggiungere l’acqua calda e mescolare di nuovo. Tagliare la pasta in due palline, cospargere un piano di lavoro con farina d’avena e rotolare ciascuna pallina sulla superficie per rivestire e per evitare che si attacchi. Con ogni pallina creare un disco spesso circa 1/2 cm. Quindi tagliarla in quarti. Posizionare l’impasto della torta d’avena su una teglia unta e cuocere per 30 minuti in forno o fino a quando non diventa marrone ai bordi. In alternativa, i fiocchi d’avena possono essere cotti in una padella calda, 3 minuti per lato. Servire i fiocchi d’avena caldi o freddi. Sono gustosi a colazione, su un piatto di formaggi o con della marmellata all’ora del tè.

La seconda ricetta è dedicata alla Cornovaglia con la popolarissima Cornish Pasty. Lo scorso anno Carlo e Camilla sono andati nel paesino di Callington, per festeggiare i 50 di apertura della Ginsters Bakery. Qui Camilla ha preparato questo tipico pasticcio, ma gli ingredienti sono molto particolari e difficili da trovare.

Per la pasta:

-125 gr farina
-55 gr burro a cubetti (possibilmente della Cornovaglia)
-30/40 ml acqua bollente

Per il ripieno:

-300 gr di manzo
-30 gr farina
-160 gr cipolla
-120 gr rape svedesi
-450 gr patate (possibilmente della Cornovaglia)
-40 gr panna della Cornovaglia

Mettere in una ciotola farina, burro e un pizzico di sale. Rompere con le dita il burro spezzettandolo molto attentamente, poi aggiungere l’acqua calda. Continuare a mescolare con le mani. Quando la pasta sarà liscia, avvolgerla nella pellicola e metterla in frigo a riposare per 30-60 minuti. Dividere la pasta in quattro pezzi uguali e creare dei cerchi di circa 15 cm.

Tagliare tutte le verdure a cubetti e cospargere con la farina. Insaporire con sale e pepe. Aggiungere la carne e la panna. Dividere il composto in modo uniforme tra ogni cerchio di pasta. Spennellare i bordi con l’uovo sbattuto. Piegare il cerchio a metà sul ripieno in modo che i due bordi si incontrino e chiudere bene. Mettere i pasticci su una teglia unta e infornare per 45 minuti fino a doratura.

Con i soda farls si va in Irlanda. Nel 2004 il principe Carlo si era armato di grembiule bianco per provare la ricetta di Ditty’s Home Bakery, un fornaio tradizionale a Castledawson. Fondato nel 1963 da Bobby Ditty, il panificio è ora gestito da suo figlio Robert, che si impegna a utilizzare metodi tradizionali per produrre i suoi prodotti da forno artigianali.

Ingredienti:

-450 gr di farina autolievitante
– un pizzico di sale
-30 ml olio vegetale
-450 gr latticello

Preriscaldare una padella antiaderente. Setacciare la farina in una ciotola e aggiungere un pizzico di sale. Creare un buco al centro e nel centro aggiungere olio e latticello. Trasferire la farina su una superficie piana e dividere in due. Formare un cerchio appiattito, spesso circa 1/2 pollice e tagliato in quarti con un coltello infarinato. Cospargere un po ‘di farina sulla base della padella calda e cuocere i farls per 6-8 minuti su ciascun lato o fino a doratura.

View this post on Instagram

🏴󠁧󠁢󠁷󠁬󠁳󠁿 The finale of our virtual taste tour takes place in Wales! During their annual visits, The Prince and The Duchess have previously sampled cakes at the Royal Welsh Show and found out about traditional fish smoking methods and cheese making in Carmarthenshire. In 2015, during a visit to The Village Bakery in Wrexham, Their Royal Highnesses tried their hand at flipping Welsh cakes on the large hot plates. In recent months, the bakery has been providing baked goods to frontline workers during the pandemic and continues to produce delicious bread, rolls and pies. 🥖🥧 ⬅️ Fancy having a go at crafting your own Welsh cakes? Try this traditional recipe from The Village Bakery in Wrexham! 🏴󠁧󠁢󠁷󠁬󠁳󠁿🥣

A post shared by Clarence House (@clarencehouse) on

I Welsh cake invece sono dolcetti gallesi serviti di solito caldi, con burro o panna rappresa.
Nel 2015, durante una visita al The Village Bakery a Wrexham, Carlo e Camilla hanno provato a lanciare le tortine sui grandi piatti caldi.

Ingredienti:

-250 gr farina
-90 gr zucchero
-110 gr burro salato del Galles a cubetti
-6 gr lievito
-6 gr di spezie miste macinate
-3 gr noce moscata
-1 uovo sbattuto
-latte
-100 gr ribes

Mescolare gli ingredienti secchi con una mano. Aggiungere i cubetti di burro da unire dolcemente con le dita. Aggiungere i ribes. Aggiungere l’uovo sbattuto e mescolare il tutto con una spruzzata di latte. Quando la consistenza diventa densa, mescolare con le mani. Deve sembrare come pasta. Stendere l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata fino a uno spessore di 5 mm e timbrare i tondi con un tagliapasta o formine da biscotto. Riscaldare la piastra a fuoco medio fino a quando è calda e ungere con un po’ di burro. Cuocere le tortine per circa 3-4 minuti per lato, finché non saranno dorate e leggermente lievitate.

Translate »