Le patate novelle che non t’aspetti

Le patate novelle che non t’aspetti

Le patate novelle che non t’aspetti
Patate novelle al cartoccio con salsa allo yogurt
Patate novelle al forno aromatizzate al pimiento
Patate novelle alle erbe
Patate novelle con crescione e salsa balsamica
Alette di pollo speziate e patate novelle in cartoccio
Flan di patate novelle e pancetta
Insalata con uova, fagiolini e patate novelle
Insalata di barba di frate e patate novelle

Minute, tonde e con la buccia sottilissima, le novelle non sono altro che patate raccolte a maturazione non completa, quando la pianta è ancora rigogliosa. La loro forma “pulita” le rende facili da gestire in dispensa o nel frigorifero, il sapore dolce e delicato e la tenerezza le rendono perfette da fare al forno con il rosmarino, ma in realtà ci sono tanti modi per cucinare le patate novelle: eccone cinque da provare.

patate novelle al forno

Le patate novelle farcite

Per il ripieno di una ventina di patate novelle occorrono 100 grammi di grana, 100 grammi di ricotta, 25 grammi di burro, 50 grammi di pancetta affumicata, erbe aromatiche, pepe, sale e olio. Lavate le patate e cuocertele a vapore per 15 minuti. Privatele poi della parte superiore, tagliandole in senso orizzontale ed estraendone la polpa: in una ciotola impastate gli ingredienti e, una volta ottenuto un composto piuttosto sodo, farcite e guarnite ogni patata con una fetta di pancetta affumicata. Prima di metterle in forno a 180 gradi per 20 minuti, conditele con un filo d’olio.

Patate in padella

Non solo al forno, ma anche arrostite in padella le patate novelle possono dare il meglio di sé. Gli ingredienti sono: 500 grammi di patate, aglio, uno spicchio, rosmarino e timo, olio, sale, pepe. Il trucco per farle venire croccanti in poco tempo è di cuocerle a vapore per dieci minuti. Una volta pronte, prima di trasferirle in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio sbucciato e tagliato a fettine, schiacciatele leggermente con una paletta in modo da romperne la buccia. Condire, mentre cuociono, con sale, pepe e un trito di rosmarino e timo.

Fritte e gustose

Per fare le patate novelle fritte, lavate e tagliate a rondelle sottilissime 500 grammi di patate, senza bisogno di privarle della buccia. Friggetele poi in abbondante olio, poco per volta e mescolando di continuo, in modo che non si attacchino. Una volta raggiunta la doratura, scolatele e adagiatele su della carta assorbente. Per condirle usare il sale o la paprika.

Patate al cartoccio, il contorno perfetto

Quando si prepara il barbecue, le patate novelle al cartoccio sono il contorno perfetto. Se però non si ha la possibilità di accendere il fuoco, si possono comunque fare al forno. Lavate mezzo chilo di patate, asciugatele con uno strofinaccio pulito e tagliatele a metà. Ricoprite allora una pirofila con un foglio di alluminio e poi della carta da forno, entrambi grandi il doppio rispetto alla dimensione della teglia. Disponete le patate e conditele con sale, rosmarino, timo, maggiorana, qualche spicchio d’aglio intero e un filo d’olio. Chiudete il cartoccio e cuocete per 50 minuto a 180 gradi. Se si preferiscono le patate novelle un po’ più asciutte, aprite il cartoccio a metà cottura.

Mai provate caramellate?

Un contorno agrodolce, che si abbina comunque alla perfezione sia alla carne che al pesce sono le patate novelle caramellate. In questo caso vanno lavate e scottate in acqua bollente, senza farle però cuocere troppo. In un tegame mettete 50 grammi di burro, poi aggiungete tre cucchiai di zucchero di canna. Una volta sciolti, unite anche il succo di un limone, mescolate il tutto e aggiungete le patate. La cottura per un quarto d’ora a fuoco dolce, sale, paprika e una manciata di prezzemolo tritato completano l’opera.

Translate »