Le 20 migliori gelaterie in Puglia

Le 20 migliori gelaterie in Puglia

La quarta edizione della guida Gelato d’Italia realizzata da Gambero Rosso in collaborazione con Orion ha riscritto la mappa italiana dei maestri di coni e coppette. Per il quarto anno consecutivo l’operazione compiuta dagli esperti è stata quella di privilegiare gli indirizzi dove il gelato è sinonimo di ricerca, sperimentazione e confronto. A fare la differenza sono anche attenzione all’ambiente e alla sostenibilità. Con l’arrivo dell’estate è tempo di rispolverare gli indirizzi più appetitosi in Puglia.

Tre coni di Puglia

I Tre coni di Puglia secondo Gambero Rosso quest’anno li ha meritati G&Co di Tricase, in provincia di Lecce. Le sorelle Ricchiuto hanno dimostrato di saper dominare i segreti dell’arte fredda, grazie al profondo legame con la qualità delle materie prime. Consapevoli di quanto duro lavoro richieda arrivare a risultati come questi, si sono soprannominate «maniache del meglio». Fiore all’occhiello del loro menu è il gelato alle rose, realizzato con un’infusione a freddo di rose fresche e secche provenienti da Istanbul. Da non perdere anche il gelato alla crema di aloe, il sorbetto di Opuntia, la crema del Salento e il gelato ai limoni femminella e zagara IGP. Al momento G&Co continua il suo lavoro, offrendo la possibilità di ricevere a domicilio la propria vaschetta, ma anche di ritirarla in negozio.

Tra i 400 indirizzi di eccellenza dell'arte fredda in Italia, la Puglia ne accoglie 20. I Tre Coni sono delle sorelle Ricchiuti di G&Co di Tricase

Due coni di Puglia

Sono otto gli indirizzi insigniti con i Due coni di Puglia da Gambero Rosso. Tra questi, il Salento la spunta con altre due gelaterie: Dolce Arte di Cutrofiano (Le), Baldo Gelato di Lecce e Natale sempre a Lecce. Spostandosi in provincia di Taranto, tappa obbligata da Mincuccio a Palagiano (Ta). Tra le ultime novità proposte da Giuseppe Laterza, titolare dell’antica e pluripremiata gelateria, c’è il gusto Mediterraneo: una base leggera al pistacchio con croccante di mandorle, nocciole pistacchi, il tutto variegato con una salsa al mandarino IGP. Risalendo il tacco d’Italia, si arriva in terra di Bari. A Ruvo di Puglia le maniacalità di Franco, Giuliana e Vincenzo Paparella danno vita a Mokambo Gelateria, una delle esperienze gastronomiche legate al gelato più interessanti della provincia. Chicca per gli amanti del luxury food: qui è possibile degustare lo Scettro del Re, un gelato alla crema preparato con zafferano iraniano. Tre indirizzi da non perdere in provincia di Foggia. A Mattinata, tappa obbligata da Gabriellino. Risalendo verso Peschici, Gambero Rosso premia con i Due coni anche Pina Gel e Gelateria Michel. In quest’ultima gelateria tutta la Puglia gastronomica si trasforma in gelato: dai lampascioni al latte di capra e asina. «Il segreto del mio gelato è che non ci sono segreti», spiega il patron Michel Draichicchio.

Un cono di Puglia

Chiudono l’elenco delle migliori gelaterie di Puglia quelle che conquistano un cono. Il Salento vanta ancora due punti golosi con Le Mucche Volanti di Lecce e Lagelaterianaturale Orazio 74 di Maglie (Le). Occhi puntati sulla terra di Bari, che nella categoria Un cono vanta Arte Gelata di Cassano Murge (Ba), Gran Bar Pugliese di Giovinazzo (Ba), Carpe Diem di Gravina di Puglia (Ba), Arte Fredda di Alberobello (Ba), Gentile di Bari, Gusto Caruso di Polignano a Mare (Ba). Due indirizzi in provincia di Foggia: Bruneleski di Manfredonia (Fg) e Gelateria maggiore di Vieste (Fg). Infine, Ciccio in Piazza di Ostuni, in provincia di Brindisi, conquista un posto al sole per la provincia di frontiera prima del caldo Salento. Prendete la bussola e seguite il gusto freddo.

Testo di Stefania Leo

Foto G&Co.

Tra i 400 indirizzi di eccellenza dell'arte fredda in Italia, la Puglia ne accoglie 20. I Tre Coni sono delle sorelle Ricchiuti di G&Co di Tricase

Translate »