La vera ricetta dei befanini toscani

La vera ricetta dei befanini toscani

Paese che vai, tradizione gastronomica che trovi. In un paese come l’Italia questo è un dogma, e ancora di più durante il periodo delle Feste. Se le ricette e le usanze natalizie ormai sono abbastanza note e condivise anche fuori dai confini regionali, non tutti sanno che anche per l’Epifania ci sono delle vere e proprie chicche gourmet. Mai sentito parlare dei biscotti befanini, tipici di alcune zone della Toscana, ad esempio?

befanini

La ricetta dei Befanini secondo il Ciocco Tenuta e Parco

Per preparare in casa questi tipici biscottini avrete bisogno di 1 kg di farina, 700 g di zucchero, 250 g di burro a temperatura ambiente, 6 tuorli e 4 albumi e mezzo, una bustina di lievito e scorza di arancia e limone. I befanini vanno poi farciti con del marzapane, preparato con 300 g di mandorle tostate e tritate, 280 g di zucchero, altra scorza di arancia e limone, alchermes, rum, cognac e sassolino.

Il procedimento

Per prima cosa preparate la frolla: basterà semplicemente lavorare gli ingredienti insieme fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, da far riposare in frigo per almeno mezza giornata.
Trascorso questo tempo, preparate un marzapane alquanto consistente impastando gli ingredienti necessari.
Stendete la frolla con un mattarello e ritagliate i biscotti di varie forme, ponete al centro di ogni biscotto un cucchiaino di marzapane e chiudete i bordi esterni pizzicando la pasta, idealmente con delle pinzette in metallo. Decorate con fiorellini, foglioline o altri ornamenti e fate riposare per circa un giorno, prima di cuocere i biscotti a 200 gradi finché non sono dorati. Spolverizzate i befanini di zucchero a velo appena sfornati e fate freddare.

Storia e tradizione dei biscotti dell’Epifania

Come ogni ricetta tipica che si rispetti, anche quella dei befanini, in realtà, si presta a diverse varianti ed interpretazioni. Spesso, ad esempio, il marzapane si sostituisce con gli zuccherini colorati.
Tipici della Valle del Serchio, zona della Toscana, compresa tra le Alpi Apuane e l’Appennino Tosco Emiliano, che si estende dalla piana di Lucca alla Garfagnana, i befanini si preparano tra il 5 e il 6 gennaio. In questa zona, la festa dell’Epifania è talmente sentita e radicata che nel 1897 Giovanni Pascoli, poeta originario della zona, dedicò una poesia alla Befana.

 

Photo credits: BIRIA – ufficio stampa

Translate »