La storia degli americani pomodori verdi fritti

La storia degli americani pomodori verdi fritti

Negli anni 90 il film Pomodori verdi fritti alla fermata del treno, acclamato dalla critica, vincitore di diversi premi Oscar e tutt’oggi considerato un cult del cinema americano, ebbe il merito di rendere popolare in tutto il mondo una ricetta tradizionale, tanto semplice quanto originale. Pochi sanno, però, la storia che si nasconde dietro questo piatto, nato alla fine del 1800, e quali sono i trucchi e gli accorgimenti per una preparazione ad hoc.

La storia dei pomodori verdi fritti

Questo piatto tipico americano, da sempre collegato all’uscita del film e identificato come uno dei principali piatti storici e iconici del sud degli Stati Uniti, insieme al pollo fritto e al the con i biscotti, ha fatto in realtà la sua prima apparizione in libri di cucina della parte settentrionale del paese già alla fine del XIX secolo. Gli storici, infatti, hanno individuato la preparazione dei pomodori fritti in un libro di ricette dell’Ohio del 1873, in una pubblicazione presbiteriana di Chicago del 1877 e in un libro di cucina ebraica di New York nel 1919. Al di là della loro provenienza geografica, fu appunto Pomodori verdi fritti alla fermata del treno a rendere questa deliziosa e croccante versione dei pomodori verdi una prelibatezza famosa in tutti gli Stati Uniti e all’estero. Quando nel 1987 la scrittrice Fannie Flagg pubblicò il suo libro Fried Green Tomatoes al Whistle Stop Café, da cui il film è tratto, prese l’idea e l’ispirazione dall’Irondale Café vicino a Birmingham, in Alabama, in cui da bambina usava mangiare i suoi amati pomodori verdi fritti, realmente inclusi nel menu sebbene non fossero una specialità del posto. All’epoca il successo del libro e del film fu tale che questo caffè, il vero Whistle Stop Café, dovette acquistare una friggitrice per fare fronte alla crescente domanda dei visitatori incuriositi da questo piatto. Tutt’oggi il locale è meta di fan e appassionati del film, tanto da aver dichiarato di utilizzare giornalmente circa 30 kg di pomodori verdi.
Al giorno d’oggi i pomodori verdi fritti sono diffusi ovunque negli Stati Uniti ed è possibile trovarli anche in versioni ricercate nei ristoranti di lusso o in quelli italiani come alternativa alla parmigiana di melanzane.

Informazioni e trucchi per cucinarli al meglio

Al di là della massiccia presenza di questo piatto nei ristoranti statunitensi e della sua notorietà nel resto del mondo, la preparazione casalinga resta la preferita dal popolo americano. Ma quali segreti si celano dietro questo apparentemente facile da cucinare? Va detto innanzitutto che l’ingrediente principe, ovvero i pomodori verdi, non sono pomodori acerbi come si potrebbe erroneamente pensare, ma una vera e propria varietà a sé che differisce nel gusto e nella consistenza; i pomodori verdi maturi, infatti, risultano morbidi al tatto e dal sapore piacevolmente dolce e meno acido. Perfetti per la frittura, questo tipo di pomodori andrebbero idealmente tagliati a fette non troppo sottili, larghe poco più di mezzo centimetro, e poi immersi prima in una miscela a base di uova, latticello, sale e pepe e successivamente in un mix di farina 00 e farina di mais. Inutile dire che per la pastella esistono innumerevoli varianti, così come è possibile personalizzare questa fase della ricetta con una aggiunta di erbe o condimenti vari, quali aglio o cipolla in polvere, paprika, peperoncino, coriandolo, origano o timo essiccati.
Gli esperti suggeriscono di eseguire la frittura in una padella di ghisa di grandi dimensioni ma non troppo profonda, poiché le fette di pomodoro non galleggiano nell’olio, friggendo ciascun lato per circa due minuti. Una volta cotti, i pomodori verdi fritti vanno scolati e serviti preferibilmente caldi. Volendo si può optare per l’aggiunta di una salsa di accompagnamento, che può ad esempio essere a base di maionese, senape, jalapeño o limone ed erbe, e con un’insalata di pomodori rossi come contorno.

Foto: pomodori verdi fritti impanati_flickr_paul goyette.jpg
Foto: pomodori verdi fritti_flickr_jessica rossi.jpg
Foto: pomodori verdi_StephanieAlbert.jpg

 

Translate »