La ricetta (facile) della pasta alla sorrentina

La ricetta (facile) della pasta alla sorrentina

Rossa, filante, irresistibile. La pasta alla sorrentina ha lo stesso condimento degli amatissimi gnocchi, ma qualcuno sostiene sia ancora meglio. Per gli amanti della pasta è infatti il perfetto connubio tra un abbondante condimento saporito e un tocco filante che non guasta mai. Si può preparare in versione tradizionale, al forno e in variante estiva, ma prima di pensare alle ricette, ripassiamo qualche regola.

La cottura della pasta

Per rendere la mozzarella filante, il condimento e la pasta devono amalgamarsi al formaggio per qualche secondo. Se non scoleremo la pasta al dente come previsto, rischieremo di scuocerla e di doverci accontentare di un risultato colloso. Dunque monitoriamo la cottura della pasta e scoliamola bene al dente per evitare problemi, a maggior ragione se scegliamo la versione al forno della pasta alla sorrentina.

La preparazione della mozzarella

Per evitare che la nostra mozzarella “bagni” il sugo della pasta, tagliamola a dadini e facciamola colare bene in uno scolapasta una mezz’ora prima di preparare la ricetta. In questo modo perderà i liquidi in eccesso e sarà pronta per arricchire il nostro piatto. Per un risultato ancora migliore, strizziamola, proprio come facciamo quando prepariamo la pizza.

Il sugo

La pasta alla sorrentina è perfetta per utilizzzare un sugo di pomodoro che magari avete avanzato dal giorno prima. L’aggiunta della mozzarella trasformerà il risultato finale non facendo percepire la ripetitività del menu. Se dovete prepararlo invece, fatelo come vi piace di più, ma considerate che il risultato sarà migliore utilizzando i pomodori freschi ramati da sugo. Lavateli accuratamente e poi sbollentateli in una pentola piena di acqua per eliminare la buccia più facilmente, eliminate i semi e tagliateli a pezzetti. Preparerete un sugo con olio extravergine d’oliva, basilico fresco e sale cuocendo in padella a fuoco basso per mezz’ora. Per un risultato ancora più fresco, vi consigliamo di prepararlo senza soffritto.

La ricetta della pasta alla sorrentina

Preparate il sugo come suggerito qui sopra e scegliete il vostro formato di pasta corta preferito. Si prestano a questa ricetta i paccheri, i tortiglioni e le penne, ma anche i fusilli se cotti bene al dente. Dunque lessate la pasta in abbondante acqua salata e scolatela un paio di minuti prima rispetto al tempo indicato. Versatela nella padella del sugo che avrete avviato a fiamma bassa, aggiungete la mozzarella precedentemente tagliata a dadini e mescolate bene servendo con qualche fogliolina di basilico.

La variante al forno

La pasta alla sorrentina è buonissima anche al forno. Per realizzarla versate la pasta condita con il sugo in una pirofila, aggiungete la mozzarella e infornatela nel forno preriscaldato a 200°C per circa 5 minuti. Servitela ben calda.

A crudo

Una variante curiosa di questo piatto, prevede l’utilizzo del pomodoro e della mozzarella a crudo. Perfetta per le giornate più calde e per concedersi una versione alternativa con la pasta lunga, è anche molto veloce. Mentre cuoce la pasta, preparate una dadolata di pomodori privati di buccia e semi condita con olio e sale. Scolate la pasta, mescolatela alla dadolata e impiattate aggiungendo mozzarella e basilico.

Leggi anche

Leggi anche