La pasta per la festa della mamma

La pasta per la festa della mamma

Ancora idee per un menu in rosa

Il 12 maggio è la festa della mamma: quale occasione migliore per pranzare insieme? Rispetto alle altre domeniche però, la rivoluzione potrebbe partire dalla cucina, che per la prima volta non la vedrà ai fornelli, ma seduta tra gli ospiti in sala da pranzo. A cucinare ci pensiamo noi, a patto di poterci sbizzarrire. Con qualcosa di semplice, ma molto diverso dal solito piatto di pasta. Che comunque, quando si mangia con la mamma, non deve mai mncare!

Perché preparle la pasta

La festa della mamma è il giorno in cui sentirsi vicini, godersi il tempo con semplicità e gioia. E divertirsi un po’. E cosa c’è di più divertente di un piatto di spaghetti? Da mangiare accompagnato da un buon calice di vino, per fare uno strappo alla regola e coccolarci un po’. Vista l’occasione speciale e gli ingredienti delicati, potremo persino osare le bollicine. Cin cin!

… ma non una qualunque

Come dicevamo oggi è un giorno speciale, che richiede una pasta speciale. Nella ricetta che abbiamo scelto, gli spaghetti si colorano di rosso grazie alla barbabietola e vengono conditi con una delicatissima crema bianca di burrata. Insomma tutto il contrario di quello a cui siamo abituati: i classici spaghetti conditi da una salsa rossa di pomodoro. Una sorpresa divertente che piacerà così tanto alla vostra mamma da portarla a chiedervi la ricetta… finalmente!

La lista della spesa

450 g di burrata, 350 g di spaghetti, 230 g di radicchio tardivo, 140 g di code di gambero, 30 g di aceto di riso, una barbabietola fresca, olio extravergine di oliva sale, pepe

Come preparare gli spaghetti con radicchio, gamberi e burrata

Pelate la barbabietola, frullatela e setacciate la polpa, in modo da ottenere 4 cucchiai di succo. Frullate la burrata con un minipimer, scaldatela per 2 minuti spegnendo ben prima che si levi il fremito (a 70°C) e conditela con olio, sale e pepe. Scottate le code di gambero con un filo di olio e sale per 30 secondi , quindi tagliatele a rocchetti. Pulite e dividete il radicchio in quattro spicchi. Cuocetelo in una casseruola coperta, a fuoco lento, per 30 minuti, con l’aceto di riso, un pizzico di sale e il succo della barbabietola. Cuocete gli spaghetti in acqua bollente salata; scolateli, uniteli al radicchio e mescolate bene. Distribuite qualche cucchiaio di burrata nei piatti, adagiatevi gli spaghetti, completate con le code di gambero, guarnite a piacere con fiori o foglie edibili e servite.

I piatti che potrebbero completare il menu:

Se vi è piaciuta la nostra pasta con i gamberi, guardate la gallery in alto: ne troverete tante altre!

Translate »