La Douja D’Or, il Piemonte del vino ritorna

La Douja D’Or, il Piemonte del vino ritorna

La buona notizia per tutti gli amanti del vino ed esperti di settore è che è tornata la Douja D’Or, una delle più importanti manifestazioni enologiche di Asti e del Monferrato astigiano. Per un mese, tutti i weekend a partire dall’11 settembre e sino al 4 ottobre la città e tutta la campagna del Monferrato saranno il palcoscenico di eventi, degustazioni, visite a cantine e molto altro.

La manifestazione è un vero e proprio itinerario alla scoperta dei vini, ma anche del territorio e delle specialità gastronomiche del Monferrato. Durante i weekend della Douja D’Or sarà infatti possibile degustare le eccellenze locali in oltre 100 ristoranti, caffè e agriturismi, sparsi per le meravigliose colline del Monferrato, dichiarate con le Langhe e Roero, Patrimonio dell’Umanità. I Consorzi del vino invece si occuperanno di organizzare degustazioni, dibattiti e master class, per far conoscere le eccellenze enoiche del territorio.

«I veri protagonisti sono i vini doc, Docg e Igp e i prodotti gastronomici tradizionali», ha dichiarato Erminio Renato Goria, presidente della Camera di Commercio di Asti che organizza la manifestazione. «L’evento ha una nuova formula coraggiosa», afferma Goria, «emblema della ripartenza di una regione e di una intera nazione, per la prima manifestazione nazionale in presenza all’epoca del Covid».

Oltre agli assaggi di vini e prelibatezze varie, sarà possibile anche effettuare passeggiate a piedi o in bicicletta, lungo vari percorsi, tutto organizzato dall’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero. Per gli appassionati d’arte poi, il 19 settembre inaugurerà la mostra Asti città degli arazzi, a cura della Fondazione Asti Musei. Infine, per gli amanti del vermouth, ogni venerdì e sabato a Palazzo Ottolenghi, ci sarà Douja del vermouth, degustazioni dedicate allo storico vino aromatizzato nato proprio in Piemonte.

Tutti gli appuntamenti sono visibili sul sito www.doujador.it. 

Translate »