La classifica dei 10 cocktail più popolari su Instagram

La classifica dei 10 cocktail più popolari su Instagram

Anche un semplice cocktail gustato a fine giornata con amici, colleghi di lavoro e compagni di palestra vari ed eventuali può conquistare il centro della scena social, facendo incetta di like a colpi di shaker e cubetti di ghiaccio: bastano la giusta prospettiva, il giusto filtro e il giusto hashtag, e il gioco è pressoché fatto. Lo sanno bene gli influencer più esperti, così come il motore di ricerca per case vacanza Holidu, che per regalarci un aperitivo in vista dei viaggi della prossima estate ha deciso di curiosare su Instagram alla ricerca dei 10 cocktail più amati e condivisi di tutto il mondo. Alziamo dunque al cielo il nostro bicchiere e scopriamo insieme questa fresca classifica, preparandoci a una lunga serie di brindisi virtuali.

negroni

10 – Negroni: #772.460 hashtag – Italia

Il conte Camillo Negroni, che negli anni 20 a Firenze diede origine alla ricetta di questo drink, sarebbe senz’altro orgoglioso di assistere al successo internazionale della sua personalissima rivisitazione dell’Americano. Con gin, Campari e vermouth rosso, ovviamente, e quella buccia d’arancia che fa la sua figura anche davanti alla fotocamera dello smartphone.

moscow mule

9 – Moscow Mule: #782.388 hashtag – Stati Uniti

Non lasciatevi ingannare dal nome. Nonostante il riferimento diretto alla capitale russa, quello che è stato il vero e proprio tormentone alcolico dell’ultimo decennio di mixology è in realtà un cocktail a stelle e strisce, progettato a tavolino da due imprenditori statunitensi impegnati a commercializzare vodka e ginger beer. Un pizzico di succo di lime in aggiunta, e poi tutto dentro alla caratteristica tazza di rame per un drink decisamente like-friendly. Unico avvertimento: niente cetriolo, quella è soltanto una posticcia leggenda metropolitana.

Brazilian Caipirinha Drink with Lime

8 – Caipirinha: #1.248.197 hashtag – Brasile

Il cocktail in ottava posizione ci catapulta direttamente sulle spiagge di Rio de Janeiro: la Caipirinha, vero e proprio classico a base di cachaça, zucchero di canna e lime, è un drink dal forte spirito brasiliano, che profuma di estate e di relax totale sotto il sole. Tra i suoi fan figurano anche personaggi del calibro di Rihanna, Katy Perry, Madonna e Tom Cruise.

7 – Michelada: #1.282.453 hashtag – Messico

In patria la chiamano anche Cerveza Preparada, una sorta di birra condita. E il perché è presto detto: questa specialissima bevanda parte proprio da una comunissima birra, arricchita però con lime, spezie, peperoncino, succo di pomodoro, sale e spezie varie. Una vera e propria tavolozza di suggestioni in chiave messicana, in un solo bicchiere.

Spritz Aperol with cicchetti

6 – Aperol Spritz: #1.442.207 hashtag – Italia

C’è altro pizzico di Italia in top 10, e parla con uno spiccato accento veneto. Sono oltre 1 milione e 400mila le menzioni del caro vecchio Aperol Spritz, vero e proprio baluardo dell’aperitivo nostrano. Un cocktail che lo scorso anno ha spento le sue prime cento candeline, dopo aver attraversato l’oceano ed essere diventato a tutti gli effetti una nuova bandiera internazionale della cultura enogastronomica tricolore.

Bloody Mary or Caesar Cocktail with Lime, Celery and ice

5 – Bloody Mary: #1.751.434 hashtag – Francia

Si entra in top 5 con il celebre mix di vodka, succo al pomodoro, spezie, salsa Worcestershire, sedano, aglio, erbe, olive, limone, sale e pepe, altrimenti noto come Bloody Mary. O cocktail dopo-sbronza, come potrebbe controbattere qualcuno. Il suo nome deriva dalla spietata regina Maria I d’Inghilterra, soprannominata Maria la Sanguinaria: e il perché è ovviamente da ricercare nel suo vivace colore rosso, perfetto per catturare l’attenzione su Instagram. Bello e brutale.

Pina Colada cocktail on the beach with copy space

4 – Piña Colada: #1.764.009 hashtag – Porto Rico

Avvolgente, sensuale, con tutte le sfumature delle atmosfere latine. La Piña Colada conquista un meritatissimo quarto posto con la sua ricetta a base di rum, crema di cocco e succo di ananas, perfetta per chi ama i drink più dolci. Cocktail nazionale in quel di Porto Rico, può contare tra le sue sostenitrici più accanite anche l’attrice Jennifer Lawrence, che pare ne abbia richiesto un piccolo rifornimento personale sul proprio tavolo in occasione dei Golden Globes 2013.

aperitivo-last-minute-gin-tonic

3 – Gin and Tonic: #3.238.385 hashtag – Regno Unito

Arrivando alla medaglia di bronzo si fa davvero il salto di qualità in termini social. Perché sono oltre 3 milioni le menzioni Instagram per il Gin and Tonic, intramontabile classico britannico che – come è facilmente intuibile dal nome – vede gin e acqua tonica versati in un bicchiere in compagnia di abbondante ghiaccio. Figlio dei viaggi delle navi britanniche nelle Indie Orientali, pare sia nato grazie all’idea di un medico scozzese, George Cleghorn, che stava studiando gli effetti della chinina sulla malaria. Scoprì così che con un’aggiunta di gin anche il liquido più amaro sembrava tutto sommato piacevole: a questo geniale medico, ancora oggi a distanza di secoli, va il nostro più sentito ringraziamento.

Sangria invernale autunno

2 – Sangria: #3.261.103 hashtag – Spagna

Poco importa che sia considerato un vero e proprio cocktail o una più generica preparazione a base di vino e frutta. Il secondo gradino del podio va alla festosa leggerezza della Sangria, baluardo spagnolo del bere in compagnia il cui nome deriva dalla parola “sangre”, molto semplicemente sangue. Viene infatti preparata tipicamente con vino rosso, come chiunque si sia concesso un viaggetto in Spagna sa benissimo. Dalle parti di Barcellona, in Catalogna, è possibile però trovarne anche speciali versioni con vino bianco o spumante. Da provare, assolutamente.

Fresh mojito cocktail on wood

1 – Mojito: #5.672.376 hashtag – Cuba

Un grosso applauso per il campione dei campioni. Sua maestà il Mojito, da Cuba con amore, si aggiudica il primo posto nella classifica dei cocktail più instagrammati del mondo, staccando nettamente tutti gli altri concorrenti. Sono più di 5 milioni e 600mila, infatti, le persone che hanno condiviso sui social l’immagine del re dei pestati, a base di rum bianco, zucchero di canna, lime, menta e acqua di Seltz. Un drink leggendario, che in passato ha saputo conquistare anche il cuore di un bevitore esperto come Ernest Hemingway. E che ancora oggi continua a ingrossare in tutto il mondo le fila dei suoi sostenitori, estate dopo estate, brindisi dopo brindisi.

Translate »