Krapfen morbidissimi con impasto di patate | CucinoFacile.it

Krapfen morbidissimi con impasto di patate

Tra le delizie di Carnevale non possono mancare i krapfen, dolci di origine austro-tedesca diffusisi anche in Italia, che hanno visto cambiare leggermente nome e forma man mano che si scendeva al sud, come nel caso delle graffe napoletane anche conosciute come zeppole. Ma torniamo ai krapfen, alla vista appagano ogni gola, farciti con creme, marmellate e confetture e questa volta ve li proponiamo in una versione ancora più irresistibile con impasto di patate, che li renderà morbidi come una nuvola.

Ingredienti per 40 krapfen
500 g farina 00
500 g patate
175 g zucchero
50 g burro morbido temperatura ambiente
25 g lievito di birra fresco
2 uova
olio di arachide
latte
Sale

Procedimento per i Krapfen con impasto di patate
Fate sciogliere il lievito in mezzo bicchiere di latte tiepido, poi aggiungete poca farina a formare una palla soda e fate lievitare l’impasto madre per mezz’ora coperto con un canovaccio umido.
Nel frattempo cuocete le patate al vapore, schiacciatele e lasciatele raffreddare. Quando le patate saranno fredde unite uova, burro, zucchero, l’impasto madre, un pizzico di sale e pian piano integrate la farina amalgamando bene tutto il burro. Mettete l’impasto in una ciotola coperto da un panno umido e far lievitare per 4 ore.
Trascorso il periodo di lievitazione stendete l’impasto senza tirarlo troppo (1,5 cm di spessore) e con un bicchiere ricavate tanti dischi (ø 7 cm), disponeteli su piccoli pezzetti singoli di carta forno e lasciateli lievitare ancora 20 minuti coprendoli con un telo leggermente infarinato.
Friggete i dischi in abbondante olio a 170°C, girate i Krapfen da entrambi i lati e quando sono ben dorati scolateli su carta assorbente tamponando l’olio in eccesso.
Passate i krapfen nello zucchero semolato quando sono ancora caldi e farcite a piacere con crema pasticcera, confettura di albicocche o crema di nocciole, forateli sul fianco aiutandovi con una sacca da pasticciere con bocchetta sottile. Se non siete molto pratici o vi manca la sac à poche potete praticare una piccola incisione su un lato e riempirli con un semplice cucchiaino. Per distinguere i krapfen con diversa farcitura potete spolverizzarne alcuni con zucchero a velo e altri con zucchero semolato.

Translate »