Il ristorante greco migliore di Milano (dove mangiare meglio che in Grecia)

Il ristorante greco migliore di Milano (dove mangiare meglio che in Grecia)

Sulle Nuvole: dalla colazione alla cena
Sulle Nuvole
Chiara e Francesco Formigoni, fratelli in affari
Luca
Tofu mantecato allo zafferano
Riso la salto “estivo” con pomodori, burrata e colatura di alici
Soba cacio e pepe, un piatto sempre in carta con una versione stagionale
Sulle Nuvole: zona Isola
Lo staff di sulle Nuvole
Sulle Nuvole: soba cacio e pepe

Souvlaki e tzatziki. La cucina greca viene ridotta troppo spesso agli stereotipi da fast food e a qualche sbiadito ricordo delle vacanze al mare. È vero però che i ristoranti greci a Milano non sono mai stati una rivelazione gastronomica e che molto spesso si sono ridotti a servire insalata con la feta, kebab e poco altro. Non da Vasiliki Kouzina.

Nessun cliché della Grecia

Vasiliki Pierrakea è greca, di Kalamata, la città delle olive nere e arriva in Italia per caso. Ha un passato da cuoca a domicilio e nel 2016 ha aperto le porte del suo ristorante in via Clusone 6, a Milano. Vasiliki Kouzina non ha nulla del cliché dei ristornati greci, tutti bianchi e azzurri, anzi è rosso, rosso, come la cucina rossa di Vasiliki da cui tutto ebbe inizio. È talmente bello l’interior design che il locale è finito in tutte le riviste di arredo, osannato per lo stile e passato un po’ in sordina per l’aspetto gastronomico. Ma non è vero che nei posti troppo belli si mangia male: seduti in quello che sembra un salotto di casa molto milanese, tutto velluto, oro e specchi, si assaggia una cucina ellenica fatta di ricette classiche antiche, insieme a piatti intimi e familiari, contemporanei e mediterranei. La cucina è raffinata, la ricerca delle materie prime eccezionale, la carta dei vini dedicata solo ai vini greci degna di un amatore.

Per gli amanti degli antipasti da condividere

Ci sono i piatti e i sapori semplici della cucina greca che pensiamo di conoscere, ma c’è anche ricerca e innovazione, contaminazione e ispirazione, per dare vita a piatti del tutto autentici. La memoria si sposa con l’attualità e i sapori dal mondo balcanico e ottomano vengono presentati in una veste che non omaggia in modo didascalico la tradizione. Si comincia doverosamente con un plistia, un tagliere con assaggi che raccontano la tradizione culinaria ellenica: melitzanosalata (crema di melanzane, leggera e affumicata), tzatziki con yogurt di Karagiannis, taramas (salsa di uova di pesce sotto sale), mavres elies kalamon (olive nere di Kalamata), pita fumante (18€ per due persone). Poi si prosegue, con gli antipasti, omezedes, che sono il bello del menu: ceci e bottarga, cavolfiore al limone, polpette di zucchine alla menta, cozze saganaki con ouzo e feta di Sparta…

Leggerezza e sostanza

La cucina ha una prevalenza vegetale che piace alle donne, e infatti affollano il locale da sole o in coppia. Perché le verdure qui hanno carattere, le insalate non hanno nulla di privativo e ci si alza felici. Per gli uomini che pensano che non ci sia soddisfazione per loro, nel menu c’è anche una moussaka deliziosa, fatta con melanzane al forno, ragù di carne leggero e besciamella allo yogurt, una hortopita (torta salata erbe selvatiche, porri e basilico), un gyros di agnello servito con menta, tzatziki, pomodorini infornati e pita croccante e un ottimo polpo al miele. A pranzo di mangia con due menu, a 25 o 35€, e a cena ordinando à la carte si sta attorno ai 40€ vini esclusi; che per Milano è il prezzo di una qualunque trattoria. Senza dubbi il miglior ristorante di cucina greca di Milano. Forse, nel suo essere creativo e anticonformista, anche il più genuino.

Vasiliki Kouzina: ristorante greco a Milano
Polpette di zucchina e menta
Vasiliki Kouzina: ristorante greco a Milano
Gyros: kebab di agnello, pomodori infornati, manta, pita croccante
Sgombro marinato, aceto, fave, finocchio
Antipasti per cominciare!
Vasiliki Kouzina
Insalata di cavolo cappuccio, limone, timo, miele e sesamo
Vasiliki Kouzina: ristorante greco a Milano
La cantina dei vini, tutti greci
Il tavolo privato in cantina

 

Translate »