Il Krapfen di Massari (che si può fare anche a casa)

Il Krapfen di Massari (che si può fare anche a casa)

La ricetta dei krapfen di Iginio Massari
La ricetta dei krapfen di Iginio Massari
La ricetta dei krapfen di Iginio Massari
La ricetta dei krapfen di Iginio Massari
La ricetta dei krapfen di Iginio Massari
La ricetta dei krapfen di Iginio Massari
La ricetta dei krapfen di Iginio Massari

Palline di impasto rotonde, fritte, e poi ripiene di marmellata, crema, cioccolato: uno dei dolci più irresistibili del Carnevale, i krapfen sono nati in Austria nel ‘600 e ben presto sono arrivati anche in Italia, dove ancora oggi ogni pasticcere ha la sua versione, incluso il maestro dei maestri Iginio Massari.  «I Krapfen per me sono un piccolo disco di pasta trasformato dal calore in un piccolo mondo dorato»,  ha detto Massari svelando la sua ricetta di famiglia, che trovate nella gallery sopra.

L’ha preparata al Sigep di Rimini insieme a sua figlia Debora, tra le prime donne ad entrare nel tempio dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani, che riunisce i migliori. La loro esecuzione di un dolce dal vivo è stata una prima assoluta per la pasticceria: padre e figlia d’arte hanno cucinato sul palco di Molino Dallagiovanna per provare le farine leDivine, Anna, Monica e Sofia perfette per ogni tipo di lievitazione. Per vedere la ricetta sfogliate la gallery sopra

LEGGI ANCHE

La ricetta della torta paradiso di Iginio Massari

LEGGI ANCHE

La torta delle feste di Iginio Massari

 

Translate »