I Cerea non mollano: ecco il primo delivery Tre Stelle, firmato Da Vittorio

I Cerea non mollano: ecco il primo delivery Tre Stelle, firmato Da Vittorio

«In un momento storico delicato come quello che stiamo vivendo e che coinvolge tutti, anche noi ristoratori, dobbiamo essere uniti come non mai nel rispetto delle regole. Perché solo così riusciremo a rialzarci più in fretta. Allo stesso tempo, vogliamo stare vicini ai nostri clienti e con questo servizio delivery possiamo continuare a far vivere a casa la qualità firmata Da Vittorio». Parole (e opere) di una delle più belle famiglie della ristorazione italiana (e mondiale): i Cerea che vedete insieme nella foto in apertura. Sono da sinistra Bobo, Rossella, mamma Bruna – che insieme al marito Vittorio Cerea ha posto il primo mattone della leggenda – , Barbara, Francesco, Chicco: hanno chiuso, come tantissimi colleghi, il ristorante tristellato a Brusaporto nel rispetto delle regole e pensando al benessere di tutti. Ma non mollano e pensando a una clientela affezionata ed esigente come la propria, hanno trovato una soluzione che permette di poter continuare a gustare, a casa, un’offerta gastronomica al top.

Tre menu da quattro portate

Sarà possibile scegliere tra tre diversi tipi di menu da quattro portate ciascuno, che incontrano le esigenze di tutti i palati, fermo restando che sarà possibile – su richietsa – anche creare menu personalizzati o richiedere un cuoco a casa. Ogni settimana, inoltre, un piatto speciale arricchirà la proposta (come ad esempio, la bouillabaisse o l’iconica orecchia d’elefante). La proposta a base di pesce (a 120 euro) prevede Insalata di piovra alla galiziana, Riso Pilaf con gamberi al curry, Branzino con caponata di verdure alla siciliana e Tiramisù. Chi preferisce la carne (a 100 euro) potrà gustare Polpettine di vitello con piselli e crema di sedano rapa, Gnocchetti di ricotta e patate con fricassea di vitello e maiale, Oyster Blade affumicata, patata prezzemolata e spinacino novello, per chiudere con Divina, un dolce al cioccolato. Il menu vegetariano (a 90 euro) include Asparagi alla mimosa con salsa Mornay, Crespella con fonduta di crema di piselli, Erbazzone al forno, stracciatella, olive taggiasche e pomodoro confit e Bolero (dolce a base di pistacchio e fragole gluteen free).

Studiato su misura

Ogni menu sarà accompagnato da un piccolo snack iniziale, da una selezione di pane realizzato da Da Vittorio e da golose amenities (come bon bon e assaggi di colomba pasquale) per concludere in  dolcezza il pasto. Per ordinare il menu basterà contattare il numero 035681024 oppure inviare una mail a info@davittorio.com: la consegna avverrà direttamente a casa e all’interno ci saranno le istruzioni per servire al meglio i piatti. Al di là che probabilmente – e purtroppo, per certi versi – si tratta del primo delivery tristellato, studiato in brevissimo tempo a causa di un evento drammatico, a noi piace tantissimo l’idea. Perché nel ripensare il tempo a disposizione, bloccati nelle propria casa come è giusto che sia, il pranzo o la cena riprendono una centralità (forse) in via di sparizione. Che poi siano spaghetti al pomodoro o i capolavori di un locale come Da Vittorio importa relativamente. Ma ancora una volta i Cerea sono da elogiare. Del resto sono una grande famiglia in ogni senso, che non vede l’ora di riaprire Brusaporto per creare la solita, magica atmosfera. Sarà bellissimo tornare, più che mai.

Translate »