I canederli si vestono di rosso con la barbabietola

I canederli si vestono di rosso con la barbabietola

I canederli alla barbabietola
I canederli alla barbabietola
I canederli alla barbabietola
I canederli alla barbabietola

Se siete stati in vacanza in Alto Adige sicuramente li avete assaggiati. Parliamo dei canederli, deliziosi gnocchi di pane di varie dimensioni, che si servono in brodo o con altri condimenti, come burro e formaggio, o salse varie. Se tradizionalmente si trovano bianchi o verdi, ovvero con l’aggiunta degli spinaci, in Südtirol si preparano anche con le barbabietole, che donano al piatto un allegro colore rosso o viola. Ecco la ricetta!

La ricetta dei canederli di barbabietole

Ingredienti per 4 persone

Per preparare i canederli vi serviranno 100 g di barbabietole cotte, 50 g di cipolla bianca, 120 g di pane vecchio da tagliare a dadini, 2 uova, 20 g di farina, 40 g di burro, 70 g di formaggio (parmigiano oppure un formaggio stagionato tipico dell’Alto Adige, come ad esempio il Graukäse), 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, sale.

Procedimento

Pulite la cipolla, tagliatela a dadini piccoli e rosolatela in metà del burro. A parte pelate le barbabietole e tagliate anch’esse a cubetti. Trasferite le cipolle e le barbabietole in una ciotola e frullate tutto insieme con l’aiuto del frullatore ad immersione. Aggiungete le uova e proseguite a mescolare. Versate in questa crema anche il formaggio (50 g circa, il resto servirà per condire i canederli) e il pane raffermo, che avrete tagliato a cubetti molto piccoli.

Aggiungete poi la farina, il prezzemolo e regolate di sale. Lasciate l’impasto a riposare per mezz’ora. Formate poi i canederli creando delle palline del diametro di circa 3 centimetri con le mani. Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e portatela a bollore. Salatela e fate cuocere i canederli.

Serviteli con il restante burro fuso e il formaggio grattugiato.

 

 

Translate »