Gnocchi di polenta e spinaci con finferli

Gnocchi di polenta e spinaci con finferli

0915_02_PRIMI.indd

Portate a bollore 1 litro di acqua salata, poi aggiungetevi a pioggia la farina di mais, mescolando; fatela cuocere per circa 30-35’, mescolando spesso perché non si attacchi.
Sbollentate gli spinaci in acqua bollente con una presa di sale e un pizzico di zucchero. Cuoceteli per 3’, poi raffreddateli in acqua e ghiaccio, scolateli e strizzateli bene. Infine, frullateli ottenendo un purè.
Sbucciate e tagliate a pezzetti gli scalogni e fateli stufare in un pentolino con 40 g di burro, 50 g di olio e il vino bianco, sale e pepe, per circa 25’. Frullateli poi con il mixer a immersione e dividete a metà la salsa ottenuta.
Pulite i finferli e tagliateli a pezzetti; asciugateli e saltateli in una padella non troppo calda con metà dello scalogno frullato, per circa 5’; salate e pepate.
Versate nella polenta lo scalogno frullato rimasto e 30 g di grana grattugiato, lasciatela raffreddare fino a temperatura ambiente, poi incorporatevi il purè di spinaci. Regolate di sale e pepe.
Modellate gli gnocchi con le mani bagnate o con un porzionatore per gelato per ottenere una forma più regolare; disponeteli su una placca coperta con carta da forno.
Cospargeteli di grana e infornateli a 190 °C per 5’.
Portate il latte a ebollizione; intanto, tagliate il formaggio a pezzetti e spolverizzateli con 6 g di amido di mais. Uniteli al latte e fondeteli, ottenendo una salsa.
Servite gli gnocchi di polenta con la salsa al formaggio e i funghi.

Translate »