Fusilli e zucchine: squadra che vince non si cambia

Fusilli e zucchine: squadra che vince non si cambia

Cosa mangiamo stasera? Il frigo aperto, la mente vuota e delle belle zucchine fresche pronte a darci una buona idea. «Prendi me!» sembrano dire mentre siamo alla ricerca di un piatto veloce e gustoso da preparare senza pensieri. E se da sole possono sembrare un po’ poco, guardatele da un altro punto di vista, ovvero tagliate a dadini, cotte in padella e saltate con una generosa dose di fusilli. Sì, quel formato di pasta che piace a tutti perché raccoglie il sugo, tiene bene la cottura e crea un buon volume nel piatto. Ci sono moltissimi modi diversi per prepararli, ecco qualche consiglio per andare sul sicuro.

Pesto, buona idea

Uno degli aspetti più intriganti di un piatto di fusilli e zucchine è la sua anima green che possiamo accentuare condendo la pasta con del pesto di basilico fresco prima di arricchirla con e verdure. In questo modo risulterà molto ricca ad ogni forchettata, prestandosi a varianti a base di pesto di rucola e crema di broccoli durante la stagione invernale.

Olive? Sì, grazie

Se amate sentire una nota sapida nei piatti, non rinunciate al potere delle olive. Sceglietele carnose, denocciolate e nere, optando per quelle cotte al forno per ritrovare una piacevole nota amara. Se avete ridotto le zucchine in una dadolata molto fine, potete puntare anche sul battuto di olive miste, lo stesso che si usa per arrichire le bruschette. In questo caso però, vi consigliamo di rinfrescare il tutto con qualche pomodorino privato dei semi e della buccia, precedentemente condito con olio extravergine d’oliva.

La nota croccante

I fusilli sono morbidi, le zucchine delicate. Perché non giocare con qualche contrasto? Lamelle di mandorle, granella di pistacchi e anacardi sbriciolati vi faranno innamorare delle note croccanti di questa variante. E se amate i sapori forti, ricordatevi di tostare le granelle in padella con un pizzico di sale!

Nella gallery in alto, i nostri fusilli con zucchine.

Translate »