Focaccia, perché è una buona idea mangiarla a colazione

Focaccia, perché è una buona idea mangiarla a colazione

Mangiare la focaccia a colazione è un’antica tradizione della cucina ligure, una delle più sane al mondo. In Liguria l’intingono nel cappuccino al posto del cornetto. Preparata con acqua, farina, sale, lievito e olio extravergine d’oliva, la focaccia consumata in modo corretto e senza eccedere con le quantità è un’ottima alternativa alle brioche e ai prodotti da forno industriali come dolciumi e biscotti. «Se è fatta secondo tradizione con ingredienti semplici e poco elaborati rende più sano il pasto della mattina», commenta la nutrizionista Valentina Schirò. «Fornisce infatti carboidrati che saziano a lungo, vitamine, in particolare del gruppo B che favoriscono il metabolismo di grassi, zuccheri e proteine e aiutano a ricavare energia, e grassi “buoni”, alleati della salute del cuore e del cervello».

I vantaggi per la linea e la salute

Rispetto a fette biscottate, cornetti e biscotti, la focaccia ha un maggiore potere saziante. «Non contiene zuccheri semplici come il saccarosio, il classico zucchero bianco in polvere, che favoriscono i picchi di glicemia responsabili degli attacchi di fame improvvisi. La focaccia fornisce invece carboidrati complessi che danno lentamente l’energia all’organismo e aiutano a regolare meglio i livelli di zuccheri nel sangue», spiega la nutrizionista Valentina Schirò. Se preparata con farina integrale ha poi un vantaggio in più. «Fornisce una maggiore quantità di vitamine, minerali e fibre. Quest’ultime permettono di rallentare l’assorbimento degli zuccheri e di prolungare il senso di sazietà, riducendo l’appetito nel corso della mattinata. Un altro vantaggio della focaccia è che viene preparata con olio extravergine d’oliva ricco di grassi “buoni”, piuttosto che strutto, burro o olio di palma, presenti nei prodotti da forno industriali. Quest’ultimi possono contenere grassi idrogenati, che consumati in eccesso favoriscono un innalzamento dei livelli di colesterolo “cattivo” a svantaggio della linea e della salute».

Come abbinarla a tavola

Ok al classico abbinamento focaccia e cappuccino. «Il latte fornisce tante proteine nobili, complete di tutti gli aminoacidi essenziali, che favoriscono la costruzione della massa magra. In alternativa, si può mangiare insieme ad altre fonti proteiche come un vasetto di yogurt bianco al naturale o a un quadratino di formaggio», conclude la nutrizionista Valentina Schirò.