Filetto alla Wellington

Filetto alla Wellington

Per la ricetta del filetto alla Wellington, mondate i funghi, eliminando la parte inferiore del gambo. Sciacquateli velocemente e tritateli fino a ottenere un composto grossolano. Rimuovete con un coltello il tessuto connettivo dei filetti di maiale. Salateli e arrostiteli in padella con un filo di olio per 10-12 minuti, girandoli su tutti i lati. Mettete da parte il filetto e, nella stessa padella, cuocete i funghi per 15 minuti, finché non perderanno tutta l’acqua. Stendete la pellicola da cucina sul piano di lavoro e create su di essa un primo strato con le fette di prosciutto crudo. Spalmate la crema di funghi sul prosciutto.
Spennellate i filetti di maiale con 1 cucchiaio di senape e poneteli sulla pellicola, ben accostati. Arrotolate il prosciutto intorno ai filetti, aiutandovi con la pellicola, fino a «impacchettarli». Fate riposare in frigo per 30 minuti. Stendete il rotolo di pasta sfoglia e appoggiatevi i filetti, liberati delicatamente dalla pellicola. Avvolgete la sfoglia intorno ai filetti, ricoprendoli completamente; eliminate eventuale sfoglia in eccesso e sigillate i lati.
Fate riposare in frigo per 1 ora. Spennellate la sfoglia con 1 tuorlo e praticate delle leggere incisioni, creando una griglia. Cuocete a 200 °C nel forno statico per 30 minuti circa. Servite con un contorno a piacere, per esempio carote, radicchio e qualche chicco di uva bianca.

Translate »