Fettuccine fresche: come farle e gustarle

Fettuccine fresche: come farle e gustarle

Fettuccine fresche: come gustarle
Fettuccine fresche: come gustarle
Fettuccine fresche: come gustarle
Fettuccine fresche: come gustarle
Fettuccine fresche: come gustarle

Fare la pasta in casa è una bella tradizione che non dovrebbe mai andar persa. E allora facciamola, è così facile! Basta ammassare 1 uovo ogni 100 grammi di farina e avere la pazienza di impastare e stendere la pasta, ma ne vale assolutamente la pena, per esempio per avere sempre delle fettuccine fresche.

Ogni pasta la sua misura

Che differenza c’è tra fettuccine, tagliatelle e pappardelle?
Semplicemente la larghezza della pasta.
Le fettuccine sono leggermente più strette delle tagliatelle, quindi circa 3 millimetri, le tagliatelle circa 4 millimetri e le pappardelle oltre i cinque.
La base comunque è sempre la stessa: un uovo per 100 g di farina.

fettuccine-fatte-in-casa

Ricetta delle fettuccine fatte in casa

Ingredienti

500 g di farina 0, 5 uova intere a temperatura ambiente

Attrezzatura

Matterello
Spianatoia di legno
Pellicola trasparente
Canovacci di stoffa o tovaglia

Procedimento

Partite dalla classica fontana di farina su una spianatoia di legno allargando bene il buco centrale con le dita.
Rompete le uova nel centro della fontana una alla volta mescolando con una forchetta per amalgamare la farina.
Per evitare di utilizzare uova non buone, il consiglio è di romperle in una ciotolina a parte, ma se le scegliete fresche dovrebbe filare tutto liscio.
Raccogliete tutta la farina con le mani iniziando ad impastare, lavorando il composto fino ad ottenere un panetto liscio, asciutto e non troppo morbido. Non è necessario aggiungere sale nella massa.
Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per mezz’ora.
Poi riprendete l’impasto, schiacciatelo con le mani e iniziate a stendere con il matterello lungo.
Man mano che stendete arrotolate la sfoglia intorno al matterello, facendo una leggera pressione con i palmi delle mani, allontanandoli e riavvicinandoli. Continuate fino ad ottenere una sfoglia di circa uno o due millimetri di spessore, dipende un po’ dai vostri gusti. La lavorazione è lunga e richiede un po’ di pazienza e di volontà, ma vale la pena farla a mano.
Allargate la sfoglia e fatela asciugare un attimo prima di arrotolarla e tagliarla in striscioline di 3 millimetri con un coltello affilato.
Mentre preparate il condimento coprite la pasta con un canovaccio e poi infarinatela leggermente prima di riutilizzarla. Cuocete la pasta in acqua bollente solo per 5-6 minuti.

La cottura e il condimento

Le fettuccine cuociono in pochi minuti come tutta la pasta fatta in casa.
Se il condimento è particolarmente avvolgente, aggiungete sempre un po’ di acqua di cottura.
Le fettuccine stanno bene con tantissimi tipi di sughi, sia di verdura che di carne che di pesce e, trattandosi di una pasta che assorbe il condimento, abbondate per renderla super saporita.

Ora che abbiamo imparato a fare a mano le fettuccine non ci resta che scegliere il condimento giusto.

Le nostre proposte nella gallery: sfogliatela per scoprirle tutte!

 

Translate »