Fettuccine alla romana: quando un piatto ti svela un mondo

Fettuccine alla romana: quando un piatto ti svela un mondo

Fettuccine alla romana
Fettuccine alla romana
Fettuccine alla romana
Fettuccine alla romana
Fettuccine alla romana

Ci sono piatti che sono a dir poco rappresentativi di una cultura, di un modo di vivere. Per la maniera in cui sono cucinati, per gli ingredienti che li compongono, per il fatto che si sono tramandati (ed evoluti) di generazione in generazione. Le fettuccine alla romana sono uno di questi. Cucinate da sempre nelle abitazioni dei contadini, sono diventate, con il tempo, un piatto immancabile sulle carte delle trattorie più conosciute a Roma, ma anche nel resto del Lazio. Il perché di questo successo? Ingredienti semplici che danno alla ricetta un sapore inconfondibile e soprattutto la certezza di gustarsi un piatto verace.

Le rigaglie, lo scarto che è diventato ingrediente principale

Come spesso accade, alcuni ingredienti ritenuti di scarto sono diventati poi essenziali per la creazione di un piatto tradizionale. Così è accaduto per le rigaglie o interiora di animale, in questo caso di pollo, di cui fanno parte fegato, cuore e stomaco. Un tempo riservate alla servitù (le carni di pollo erano soltanto per i signori), vennero poi usate per preparare una zuppa con il pane secco. Nel tempo venne aggiunto il pomodoro e divennero così un condimento per la pasta, apprezzato per il suo gusto forte e particolare.

Le fettuccine fatte a mano

Avete poco tempo, ma non volete rinunciare a questo piatto rustico? Nessun problema, scegliete delle fettuccine artigianali e il risultato sarà assicurato. Avete invece voglia di mettere le mani in pasta? Ecco come potete prepararvi le fettuccine in casa. Prendete 600 g di farina, 6 uova e un po’ di sale. Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola e lavorateli con una frusta fino a dare vita a un composto liscio e omogeneo. Coprite con un foglio di pellicola e lasciate riposare l’impasto per circa 30 minuti in un luogo fresco. Stendetelo poi con l’aiuto di un matterello su una spianatoia infarinata e lavoratelo fino a ottenere una sfoglia molto bassa, dallo spessore di mezzo centimetro circa. Con un coltello tagliate tante strisce della larghezza di circa 1 cm e deponetele su un vassoio infarinato per evitare che si attacchino l’una all’altra. Avrete delle fettuccine alla romana strepitose.

La ricetta delle fettuccine alla romana

Ingredienti per 4 persone

400 g rigaglie di pollo, 450 g fettuccine all’uovo, 1/2 bicchiere vino rosso, 1 spicchio di aglio, 50 g burro, olio extravergine di oliva, 500 g salsa di pomodoro, sale, maggiorana.

Procedimento

Tagliate le rigaglie di pollo a pezzettini e mettetele in una padella con uno spicchio di aglio, la maggiorana, 30 g di burro e un filo di olio. Sfumate con il vino e quando questo sarà evaporato, unite il pomodoro e fate cuocere per circa 50 minuti, a fuoco dolce. Appena il sugo sarà pronto, lessate in abbondante acqua salata le fettuccine all’uovo, scolatele e poi versatele nella padella con le rigaglie. Fate saltare un minuto, aggiungete il burro rimasto e poi servite.

Nel tutorial qualche suggerimento in più

Translate »