Dolci di Carnevale: i più tradizionali e come prepararli

Dolci di Carnevale: i più tradizionali e come prepararli

Fritòle veneziane
La ricetta delle fritòle veneziane
Chiacchiere
La ricetta delle chiacchiere
La ricetta delle chiacchiere al forno
Castagnole
La ricetta delle castagnole
Arancini di Carnevale
La ricetta degli arancini di Carnevale
Cicerchiata
La ricetta della cicerchiata
Graffe
La ricetta delle graffe
Ravioli dolci
La ricetta dei ravioli dolci
Schiacciata fiorentina
La ricetta della schiacciata fiorentina

La regola di Carnevale è che non ci sono regole: ogni scherzo vale, con una maschera ognuno può diventare chi vuole, e anche in cucina si esagera, specie con i dolci. Nella gallery sopra trovate gli imperdibili: specialità da provare con ricette veloci e non troppo complesse, che nella maggior parte dei casi richiedono fiumi di zucchero e soprattutto di olio per la frittura.

Cominciando dalle chiacchiere, rivisitazione moderna dei «frictilia» che gli antichi Romani preparavano durante i Saturnali, i dolci tipici del Carnevale sono quasi tutti fritti: ogni regione ha la sua frittella, dalla fritòla veneziana ripiena di uvetta e pinoli alle castagnole, che invece spesso si servono ripiene di crema o cioccolato.

Sono fritti anche gli arancini marchigiani, che con quelli siciliani condividono solo il nome dato che sono rotelle di impasto ripiene di arance e zucchero. Tra le poche alternative non fritte la Schiacciata fiorentina, un tripudio di panna, cioccolato e zucchero: decisamente in linea con la festa. Per vedere i dolci e le ricette sfogliate la gallery sopra

LEGGI ANCHE

Come si fanno le frittelle in Laguna

LEGGI ANCHE

6 super chiacchiere d’Italia

Translate »