Datteri e caramello: come fare lo Sticky Toffee Pudding

Datteri e caramello: come fare lo Sticky Toffee Pudding

Sticky toffee pudding: un dolce inglese
Sticky toffee pudding: un dolce inglese
Sticky toffee pudding: un dolce inglese

Lo Sticky Toffee Pudding è un famoso dolce inglese, importato dal Canada.
Si tratta di una torta a base di datteri morbida e umida accompagnata da una salsa al caramello.
Se ve lo state chiedendo la risposta è: “Sì, è la fine del mondo!”

La storia dello Sticky Toffee

Veniva servito negli anni ’70 in un famoso hotel nel distretto dei laghi in Inghilterra, lo Sharrow Bay Country House, perché il proprietario aveva avuto la ricetta da Patricia Martin che a sua volta l’aveva scoperta tramite alcuni ufficiali canadesi durante la Seconda Guerra Mondiale.
La ricetta è stata tramandata nel tempo e ha subito molte varianti, ma la base è sempre quella: datteri e salsa al caramello.

Per amanti del caramello

Questo dolce è, come potete immaginare dalla parola Toffee, un tripudio di caramello.
Oltre alla salsa a base di golden syrup, zucchero, burro, panna e vaniglia, infatti, ci sono i datteri nell’impasto che hanno un gusto molto dolce simile proprio a quello del caramello.
È molto importante per la buona riuscita di questa ricetta proprio la scelta di questo ingrediente.
I datteri di Medjoul sono i migliori in circolazione perché carnosi, teneri e molto saporiti.
Evitate quelli piccoli e secchi molto facili tra trovare in commercio e più economici perché difficilmente riuscirete ad ottenere una crema morbida da aggiungere al composto base.

La ricetta dello Sticky Toffee pudding

Prepareremo lo Sticky Toffee sottoforma di muffin perché preferiamo le monoporzioni.
Con gli stessi ingredienti e lo stesso procedimento potete però preparare una torta.

Ingredienti

225 g di farina 00
250 g di datteri
400 g di zucchero di canna
150 g di golden syrup
250 ml di tè nero
235 g di burro
3 uova
1 cucchiaino di lievito istantaneo per dolci
1/2 cucchiaino di bicarbonato
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
250 g di panna fresca

Preparazione

Mettete i datteri denocciolati in ammollo nel tè.
Portate a bollore e lasciate cuocere per un minuto a fiamma bassa.
Lasciate raffreddare e intanto in un robot da cucina lavorate 125 g di burro ammorbidito e 150 g di zucchero di canna. Aggiungete un uovo alla volta e lavorate. Poi trasferite tutto in una ciotola.
Nello stesso robot frullate i datteri con tutto il liquido e un cucchiaino di estratto di vaniglia e poi unite questo composto alla crema con le uova.
Setacciate la farina con il bicarbonato e il lievito e amalgamate nella ciotola con una frusta a mano.
Dividete il composto in 8 stampini per muffin o in uno stampo grande 20 x 20 cm. Infornate per 30 minuti a 170°.

Ricetta della salsa toffee

In un pentolino cuocete 200 g di panna fresca, lo zucchero rimanente, il burro, il golden syrup e infine un cucchiaino di estratto di vaniglia. Portate a bollore, abbassate la fiamma e lasciate sobollire per 10 minuti o fino che la salsa si sarà addensata.
Sformate il pudding e servite ancora caldo bagnato con la salsa toffee e abbondante panna montata o gelato alla vaniglia.

Cos’è il golden syrup

Ve lo diciamo subito: non è sciroppo d’acero.
Il golden syrup è uno sciroppo a base di zucchero, acqua e limone utilizzato particolarmente in Inghilterra e negli Stati Uniti come dolcificante per bevande o per la preparazione di dolci e biscotti perché ha la stessa consistenza del miele. Dato che in Italia è difficile trovare il golden syrup già pronto, vi spieghiamo come prepararlo in casa.
Basta cuocere a fuoco basso 500 g di zucchero, 250 ml di acqua e un cucchiaio di succo di limone fino a raggiungere una consistenza abbastanza densa.

Translate »