Curd all’albicocca: la crema golosa dai mille usi

Curd all’albicocca: la crema golosa dai mille usi

Curd: una crema, mille varianti
Curd: ottimo con gli scones
Curd: e vai di crostata!
Curd: si abbina bene con i formaggi spalmabili
Curd: il peccato di gola irresistibile

L’inizio dell’estate è il periodo delle albicocche, un frutto dalla polpa succosa e vellutata, ideale per mille dolci, ma anche per guarnire secondi piatti e insalate. E soprattutto perfetta per preparare il curd.

Non ne avete mai sentito parlare? Non è una confettura, e nemmeno un chutney, è proprio una crema, perfetta per farcire dolci, pasticcini, ma anche da spalmare sulle fette biscottate a colazione. Di solito si fa con il limone, ma noi vogliamo proporvi questa variante.

Ingolositi dall’idea? Procuratevi gli ingredienti e mettetevi all’opera: per prepararla ci vuole poco più di mezz’ora.
Qui sotto vi forniamo la ricetta, passo per passo; nella gallery, qualche spunto per utilizzare il curd in cucina e le numerose varianti.

Come fare il curd all’albicocca

Ingredienti

Per preparare il curd all’albicocca, vi occorrono: 300 gr di albicocche (circa 4-5), 130 gr di zucchero, 2 uova, 30 g di burro e 1 cucchiaio di amido di mais.

Procedimento

Per prima cosa, togliete il nocciolo alle albicocche e mettetele a cuocere in una pentola appena coperte di acqua, facendo in modo che diventino tenere, ma non si sfaldino. Conservate l’acqua di cottura. Con l’ausilio di un mixer, frullatele, unendo dell’acqua di cottura, fino a che non ottenete una purea non troppo densa. Aggiungete lo zucchero e filtrate il composto. Nel mentre, in un pentolino a parte, rompete le uova e mescolatele con l’amido, sciogliendo i grumi, poi aggiungete la purea. Cuocete a bagnomaria fino a che la crema non si addensa, quindi unite il burro a tocchetti per mantecare la purea. Fate raffreddare e distribuite in vasetti di vetro, pronti all’uso.

Translate »