Crostini alla ponticiana (con il pane fritto nel burro e i funghi)

Crostini alla ponticiana (con il pane fritto nel burro e i funghi)

La variante con le melanzane
Olio d’oliva al posto del burro
Il cotto al posto del crudo

I crostini alla ponticiana sono tipici della cucina romana, perfetti da portare in tavola per un antipasto gustoso o un aperitivo in modalità finger food.

Devono il loro nome al Laurentino, il quartiere di Roma che viene chiamato anche “I Ponti” e nel quale, secondo la tradizione, sono stati preparati per la prima volta. Si possono replicare a casa facilmente e in poco tempo per un risultato davvero gustoso.

Alla base di questa ricetta c’è il pane casereccio da tagliare a fette abbastanza grandi e spesse e da far rosolare nel burro. E poi non possono mancare i funghi, da scegliere tra trifolati o champignon.

crostini alla ponticiana antipasto aperitivo

La ricetta dei crostini alla ponticiana

Ingredienti

Per preparare i crostini alla ponticiana a casa vi serviranno: 4 fette di pane casareccio lunghe e spesse, 2 mozzarelle, 250 g di funghi trifolati o champignon, 4 fette di prosciutto crudo, burro, prezzemolo, sale, pepe, aglio e olio extravergine di oliva.

Preparazione

Si parte dai funghi. Pulite i funghi quindi metteteli a rosolare in una padella con olio, aglio (da togliere non appena si colora) e prezzemolo tritato finemente. Quando i funghi saranno pronti (ci vorranno 10 minuti circa), aggiungete sale e pepe e metteteli da parte in una ciotola.

Passate quindi alla preparazione del pane, che va fritto nel burro.

A questo punto, su una teglia con la carta forno, adagiate le fette di pane, ricopritele con il prosciutto crudo, la mozzarella tagliata a fette e i funghi preparati in precedenza e infornate a 180 °C per 10 minuti, fino a quando la mozzarella non sarà completamente fusa.

Prima di portare in tavola i crostini è necessaria un’ultima spolverata di prezzemolo. I crostini alla ponticiana vanno mangiati ben caldi e, magari, accompagnati da un corposo vino rosso.

Scoprite nella gallery come potete variare la ricetta dei crostini alla ponticiana

Translate »