Crostini alla chietina: l’idea sfiziosa per l’aperitivo

Crostini alla chietina: l’idea sfiziosa per l’aperitivo

Crostini alla chietina: la leggenda
Crostini alla chietina: la variante con le acciughe
Crostini alla chietina: la variante nella forma
Crostini alla chietina… più leggeri
Crostini alla chietina: il vino da abbinare

Di solito per un aperitivo casalingo, o un antipasto, si offrono dei tramezzini o delle bruschette. Un’altra idea simile, ma tipica di una particolare zona d’Italia, sono i crostini alla chietina, delle fette di pane casereccio condite con alici e capperi.

Sono facili e veloci da fare e la loro ricetta ha origine in Abruzzo, più precisamente dalla provincia di Chieti. Qui sotto vi spieghiamo i passaggi per la preparazione e nella gallery vi raccontiamo invece qualche curioso aneddoto e gli spunti per delle varianti gustose.

Crostini alla chietina: come farli

Ingredienti

Per preparare i crostini per 4 persone, vi occorrono: 1 filone di pane casereccio, 2 uova, 8 filetti di alici, 1 cucchiaio di capperi, burro, olio evo e sale qb.

Procedimento

Tagliate il pane, ricavando 8 fette, cui darete una forma triangolare. Nel mentre, sbattete le uova con un pizzico di sale, intingete ogni fetta, bagnando entrambi i lati. Riscaldate in una padella abbondante olio evo e non appena è caldo (ma non fumante), friggete le fette di pane, fino a dorarle. A questo punto, spalmate su ciascuna un velo di burro e terminate con due filetti di alici e una manciata di capperi.

Translate »