Crostata di marmellata di fichi fatta da noi. La ricetta

Crostata di marmellata di fichi fatta da noi. La ricetta

Questa crostata è nata per gioco, perché ho trascorso qualche giorno Al Poggio dei 4 Borghi, uno splendido B&B sulle colline del Fermano: un luogo unico, immerso nella natura dove si gode un’atmosfera incontaminata e incantata, e un’incomparabile vista sulle colline, sui 4 borghi medievali e sui monti Sibillini.

La proprietà è circondata da alberi di ulivo, mele e fichi e insieme ai proprietari – due ragazzi giovani, simpatici e amanti della buona cucina e del buon bere – abbiamo pensato di raccogliere e preparare la marmellata di fichi bianchi (senza zucchero!) e di utilizzarla per i dolci della prima colazione.

Quella che segue è una versione di una delle nostre torte, buonissima!

Crostata di marmellata di fichi.
Crostata di marmellata di fichi.

Crostata di marmellata di fichi: ricetta

Ingredienti

400 g farina farro o integrale o normale o saraceno
200 g burro a pezzetti freddo
20 g zucchero grezzo
2 tuorli
Scorza di 1 limone non trattato
Un pizzico di sale

Un vasetto di marmellata di fichi bianchi da circa 300 g (meglio se non zuccherata).

Procedimento

Lavorare tutti gli ingredienti, tranne l’uovo, senza toccarli con le mani: per esempio con coltelli da portata non affilati.
Aggiungere l’uovo e impastare velocemente, senza far scaldare l’amalgama.
Fare una palla e lasciar riposare in frigo per 1 ora. Tirare fuori dal frigo e stendere la pasta col matterello su un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, lasciandone un terzo per la decorazione.

Spostare la crostata in una teglia del diametro di circa 24 cm e riempire con la confettura di fichi (o altra a piacere) e stendere l’impasto avanzato ritagliando delle strisce per decorare la crostata.
Infornare, in forno già caldo, e cuocere per circa 35/40 minuti a 180 gradi.

Potete servirla con gelato alla panna o crema e accompagnarla con un vino dolce come un moscato o un Ramandolo friulano DOCG, un vino di decisa struttura, dotato di una notevole complessità olfattiva con note di albicocche secche, miele e nocciole, con una dolcezza risulta piacevolmente bilanciata dalla freschezza della sua acidità.

Se avanza della pasta, stendetela sul un foglio di carta forno e riponetela in frigo per qualche minuto, quindi tiratela fuori e coppate dei biscottini su cui potrete anche mettere delle scaglie di mandorla o pinoli. 10 Minuti in forno e sono pronti da servire con il caffè.

Crostata di marmellata di fichi.
Crostata di marmellata di fichi.
Translate »