Crostata ai mirtilli con pasta frolla vegana

Crostata ai mirtilli con pasta frolla vegana

Dopo
numerosi tentativi e qualche incertezza ho finalmente trovato la ricetta per la
pasta frolla vegana che mi piace!

Ho preso ispirazione da quella di Marco Bianchi, con qualche piccola modifica. E adesso la uso come base per le crostate e per tutti quei dolci che vanno preparati con la pasta frolla vegana.

Adoro la crostata ai mirtilli, è un dolce molto semplice, che profuma di casa e di famiglia. Per molti anni non ho potuto mangiarla perché in commercio, nei bar e nelle pasticcerie la pasta frolla è sempre fatta con il burro. Quindi non adatta agli intolleranti al lattosio.

Adesso
invece la preparo spesso e ho introdotto anche delle varianti che potete
trovare in fondo alla ricetta.

Ingredienti per la crostata con pasta frolla vegana

400 gr di farina di tipo 1

100
gr di zucchero

100
ml di olio di mais

100
ml di acqua fredda

Mezza
bustina di lievito per dolci

Scorza
di limone non trattano

360
gr di marmellata di mirtilli

Preparazione

In una ciotola versate l’acqua e sciogliete dentro lo zucchero. Aggiungete l’olio, la farina, il lievito e la scorza di limone.

Quindi
mescolate per bene fino a creare un impasto liscio e omogeneo. Lavoratelo con
le mani per qualche minuto su una spianatoia leggermente infarinata e create
una palla. Avvolgetela con la pellicola trasparente e fatela risposare per
circa un’ora in frigorifero.

Una
volta fatto riposare l’impasto, stendete la pasta frolla vegana con il
mattarello su una spianatoia, che avrete cosparso con un po’ di farina.
Altrimenti potete mettere un foglio di carta da forno sulla spianatoia per non
far attaccare la pasta.

pasta-frolla-vegana-base

Ora
sistemate la pasta frolla in una teglia di circa 24 cm di diametro, stando
attenti a tenerne un po’ da parte. Create un po’ di bordo e riempite con la
marmellata di mirtilli.

Stendete
la pasta frolla vegana avanzata e ricavatene delle strisce larghe circa un
centimetro, posizionatele sulla superfice della crostata, andando a formare una
rete. Ora ripiegate leggermente verso l’interno il bordo della crostata.

Cuocete
in forno preriscaldato a 180° per circa 30/40 minuti, in modalità statica.

pasta-frolla-vegana

Quando la pasta frolla vegana sarà un po’ colorata, fate la prova dello stecchino. Una volta estratta dal forno, fatela raffreddare prima di servirla.

Piccole accortezze/modifiche

Potete riempirla con quello che volete, anche con la crema di nocciole. Io ho fatto la prova con la crema di nocciole senza lattosio della Rigoni. Ed è veramente buona. Vi lascio una foto della piccola prova fatta con la pasta avanzata.

pasta-frolla-vegana-senza-lattosio

In questo articolo, invece, trovate la ricetta della crostata integrale con marmellata di prugne e mele preparata con la pasta frolla integrale.

L’articolo Crostata ai mirtilli con pasta frolla vegana proviene da Una vita senza latte.

Translate »